I nostri consigli alimentari di Dicembre

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

alimentazione dicembre

alimentazione

I nostri consigli alimentari per Dicembre, fatti dalla nostra Dietista Sabrina Zorzato dello studio dietistico Anima e Mente di Monselice (Pd).
Iniziamo con il vedere cosa ci offre il mese di dicembre :

Verdura

Bietole Cicorie Radicchi
Broccoli Cime di rapa Sedani
Carciofi Finocchi Spinaci
Cardi Indivie Zucche
Carote Insalate
Cavolfiori Patate
Cavoli Porri

Frutta

Ananas Kiwi
Arance Limoni
Avocado Mandaranci
Banane Mandarini
Cachi Mele
Castagne Mele
Datteri Pere

E ora che abbiamo visto cosa portare sulle nostre tavole, la nostra Dietista ci preparerà un menù particolare
adatto a questo mese.

  • Legenda:
    • C. sta per Cucchiaio
    • c. sta per cucchiaino
    • L. sta per Litro
    • dl. sta per decilitro
    • m. sta per minuto

olio (quando non è specificato altro) sta per “olio extra vergine di oliva”

CEREALI: (consigliati per il mese di Dicembre)
Farro, miglio, mais, grano, riso, grano saraceno, orzo, segale, avena.

Cuscus d’inverno
Ingredienti: 250 gr. di cuscus – 200 gr. di foglie di verza – 200 gr. di zucca – 1 patata – 2 scalogni – 200 gr. di carote
– 1 gamba di sedano – 1 porro – un pizzico di peperoncino – sale e olio q.b.
Preparazione: versare il cus-cus in una ciotola capiente, irrorarlo con un bicchiere d’acqua e un pò d’olio, mescolare
a fare marinare per mezz’ora.
Nel frattempo pulire la verza, staccare le foglie ed eliminare le coste centrali; lavarle tagliarle a listarelle e farle scottare per un minuto in acqua salata in ebollizione, privare la zucca della scorza e dei semi, lavarla e tagliarla a dadini. Pulire tutti gli ortaggi e tagliarli a dadini. Unire le verdure al semolino sbriciolato.
Versare il composto nell’apposita cuscussiera (o in un cestello a vapore, foderato con un canovaccio a trama larga inumidito e far cuocere il cus-cus a vapore, a tegame coperto per 30 m. circa, mescolando di tanto in tanto.
Toglierlo dal fuoco, versarlo sul piatto di portata, irrorarlo con l’olio rimasto, mescolarlo e servirlo caldo.

VERDURE (che si possono trovare nel mese di Dicembre)
Bietole, coste, broccoli, cavolfiori, finocchi, carciofi, cardi, indivia, patate, radicchi, porri, spinaci, verze.

Cardi farciti
Ingredienti: 500 gr. di cardo – 1 C. di succo di limone – 1 cipolla – 1 carota – 1 gambo di sedano – 1 pezzetto di porro
– 1 C. di parmigiano grattugiato – 1 C. di gommaio – 1 C. di pane grattugiato – 1 pizzico di peperoncino – erbe aromatiche a scelta un pizzico.
Preparazione: togliere al cardo le venature più dure. Tagliarlo a pezzi di 8-10 cm. circa, immergerlo per qualche minuto in acqua acidulata con succo di limone.
Intanto tritare le verdure molto sottili, salarle, e aggiungere le erbe aromatiche.
Sgocciolare il cardo, disporlo in una teglia da forno oliata, riempire queste “barchette” con le verdure e poi cospargerle di grana, gommaio e pane grattugiato mescolati assieme.
Passare in forno a teglia coperta per circa 20 m. Quindi scoprire e fare rosolare.

FRUTTA (che si può trovare nel mese di Dicembre)
Castagne, cachi, arance, mandaranci, mele, pere, frutta secca: noci,nocciole, mandorle, pistacchi.

Stelline di cannella
Ingredienti: 200 gr.di farina – 120 gr. di miele – 80 gr. di mandorle dolci sgusciate – 3 albumi – 2 C. di sciroppo d’acero – 1 c. di cannella.
Preparazione: estrarre la placca da forno, accenderlo e portarlo alla temperatura di 170°.
Spellare le mandorle tuffandole per qualche istante in poca acqua bollente, passarle in forno tiepido per una decina di minuti, quindi tritarle finemente.
In una terrina battere due albumi a neve e aggiungere lentamente il miele, facendo attenzione che non smontino. Unire quindi la cannella e le mandorle.
Mettere la farina a fontana sulla spianatoia, versarvi l’impasto preparato e manipolare fino ad ottenere una pasta morbida. Stendere con il mattarello una sfoglia dello spessore di 3-4 mm., e con lo stampino a stella ricavarne tanti biscotti. Se volete appenderle all’albero, praticare un foro al centro del biscotto con uno stecchino.
Foderare la placca con l’apposita carta e adagiarvi i biscotti uno accanto all’altro. Cuocere per 20 m.
Nel frattempo, sbattere un altro albume quasi a neve e aggiungervi lo sciroppo d’acero.
Estrarre i biscotti; con un pennello mettere su ogni biscotto un pò di glassa allo sciroppo d’acero e rimettere in forno per 5 m. Lasciare freddare, quindi chiudere nella biscottiera. Si conservano a lungo.

LA TISANA

Tè di mela
Ingredienti: 1 mela – zucchero di canna – scorza di limone
Preparazione: tagliare una mela in 4 spicchi, senza sbucciarla, metterla a bollire in 1/4 di L. d’acqua, con qualche scorzetta di limone e un pò di zucchero di canna, per circa 20 m. Si può filtrare e bere solo il liquido, oppure mangiare sia la mela che le scorze di limone.

Note: questa bevanda è adatta ad una gelida serata d’inverno, quando si teme l’arrivo di un raffreddore.
Ha effetti digestivi e diuretici ed è ottima per chi soffre di reni e per chi ha le giunture irrigidite dagli acidi urici.

Castagne e verze
Portata: secondo
Ingredienti: 400 gr. di castagne – 1 foglia di alloro – 1 Kg. di verze – olio e sale q. b.
Preparazione: sbucciare le castagne togliendo loro la prima pelle. Metterle in una pentola con acqua fredda e
la foglia di alloro e portare ad ebollizione salando leggermente.
Cuocere le castagne per circa 45 m., poi scolarle e privarle della seconda pellicina.
Nel frattempo scottare in acqua salata le verze tagliate a pezzi, scolarle.
Unire tutto in un teglia con l’olio e insaporire aggiustando eventualmente di sale.

Salsa di noci e pinoli
Portata: antipasto
Ingredienti: 200 gr. di noci – 150 gr. di pinoli – olio q. b. – 1 confezione di panna di soia.
Preparazione: tritare un po’ le noci e i pinoli, quindi metterli nel frullatore con l’olio e la panna, frullare fino ad ottenere una salsa molto morbida.

Tema della serata:
La cucina d’Autunno – Sapori dal bosco

Antipasto: INSALATA DI FUNGHI
Ingredienti: 400 gr. di funghi porcini o ovoli – 2 C. di prezzemolo – 1 acciuga sotto sale – 1 limone – 1 mazzo d’insalatina di stagione – un pizzico di peperoncino – olio, aceto e sale q.b.
Preparazione: pulire l’acciuga dal sale con l’aiuto di poca carta assorbente bagnata con aceto e spianarla bene.
Lavare il limone e con un pelapatate togliere una strisciolina di scorza.
Unirla all’acciuga assieme a 3 C. d’olio.
A parte spremere il succo del limone. Lavare l’insalatina e spezzettarla con le mani.
Eliminare la parte finale terrosa dei funghi e con un panno inumidito, pulire il gambo e la cappella, dividerli a metà nel senso della lunghezza e affettarli sottilmente.
Condirli con poco sale, un pizzico di peperoncino e un po’ di succo di limone, mescolare delicatamente e adagiarli sull’insalatina. Bagnare i funghi con la salsina dell’olio e servirli subito, accompagnandoli a scelta con scaglie sottili di parmigiano e buon pane casereccio.

Primo: PASTA ALLA SALSA DI FUNGHI E ZUCCA
Ingredienti: 2 porri – 8 foglie di salvia fresca – 400 gr. di funghi di bosco misti – 300 gr. di zucca gialla
– 1 C. di prezzemolo tritato – 2 C. di parmigiano grattugiato – 30 gr. di pane – olio e sale q.b. – 350 gr. di pasta corta.
Preparazione: mondare i porri, inciderli in due per il lungo, lavarli e affettarli sottilmente.
Lavare le foglie di salvia e spezzettarle.
Mondare dalla parte finale terrosa e pulire bene i funghi, tagliarli a pezzi insieme alla zucca (a dadini).
In una padella antiaderente rosolare per 10 m. i porri e la salvia insieme a 3 cucchiai d’olio, aggiungere i funghi e
la zucca, salare, coprire e cuocere per 20 m., bagnando, se necessario, con poca acqua.
Grattugiare il pane duro, mescolarlo al prezzemolo e al parmigiano.
Lessare la pasta al dente, scolarla, saltarla nella padella dei funghi, unire il prezzemolo, mescolare e servire subito.

Primo: CROCCHETTE DI MIGLIO ALLE CASTAGNE
Ingredienti: 100 gr. di miglio – 100 gr. di polpa di castagne lessate – 200 gr. di funghi misti – un pizzico di origano
– 1 C. di prezzemolo tritato – 20 gr. di parmigiano grattugiato – sale e olio q.b. – pane grattugiato.
Preparazione: cuocere il miglio come da ricetta base.
Nel frattempo pulire e tagliare i funghi, abbastanza sottili, farli cuocere in una padella antiaderente con un po’ d’olio e l’aglio schiacciato, regolare di sale e peperoncino a fiamma spenta, a fine cottura aggiungere il prezzemolo e l’origano. Lessare le castagne, ricavare la polpa e schiacciarla bene con una forchetta. In una ciotola mettere il miglio, la polpa delle castagne e i funghi.
Amalgamare bene il composto, formare delle crocchette, passarle nel pane grattugiato e adagiarle in un piatto da forno oliato. Passarle in forno e farle dorare da entrambi i lati. Servirle subito croccanti.

Secondo: ROMBI DI MAIS ALLA CREMA DI FUNGHI
Ingredienti:
Per i medaglioni: Acqua – sale – farina di mais q. b.
Per la salsa di funghi: 300 gr. di funghi – 1 cipolla – 1 carota – 1 gambo di sedano – 100 gr. di pomodoro – 1 rametto di rosmarino – 2 C. d’olio – sale.
Preparare una polentina della giusta consistenza, stenderla su un piano oliato, livellarla con un cucchiaio di legno bagnato (deve essere circa 1 cm e ½ di spessore).
Tagliare a forma di rombi. Passare in forno calcolando il tempo in cui saranno serviti (devono essere bollenti), disporre su ogni rombo la salsa di funghi e servire accompagnati a verdure varie.

Secondo: FUNGHI FARCITI
Ingredienti: 12 funghi (porcini o champignon di media misura) – 1 cipolla bianca – 2 patate – 1 C. di prezzemolo tritato – 1 C. di parmigiano grattugiato – 1 c. di foglioline di timo – olio e sale q. b. – 1 pizzico di peperoncino
– 1 confezione di panna di soia.
Preparazione: sbucciare le patate, tagliarle a dadini e tenerle a bagno in acqua fredda in modo che non anneriscano fino al momento dell’uso.
Pulire bene i funghi, dividere le teste dai gambi e tritare questi ultimi.
Rosolare la cipolla con un po’ d’olio e il timo per 10 m. Unire le patate, i funghi e il peperoncino.
Cuocere per 20 m. quindi frullare con il prezzemolo.
Nel frattempo grigliare le teste dei funghi 3 m. per lato su una griglia molto calda.
Salare e riempire con ¾ del composto.
Disporre le teste farcite in una pirofila oleata, cospargere di parmigiano e cuocere in forno a 180° per circa 20 m. Unire al composto rimasto la panna di soia necessaria a ottenere una salsina fluida, correggere di sale e tenere al caldo a bagnomaria.
Servire le scodelline nei piatti con la salsina calda.

Contorno: INSALATA DI CAVOLFIORE RADICCHIO E CECI
Ingredienti: 200 gr. di ceci lessati – 3 caspi di radicchio di Treviso – 1 cavolfiore piccolo – 1 manciata di scalogno
– 1 rametto di rosmarino – 3 bacche di ginepro – olio – sale aromatico e agro di mele q. b.
Preparazione: lessare il cavolfiore e lo scalogno in abbondante acqua aromatizzata con rosmarino e le bacche di ginepro. Disporre il radicchio e i ceci lessati in una ciotola capiente, unire il cavolfiore e lo scalogno cotti al dente, condire le verdure con sale, qualche goccia di agro di mele e olio d’oliva.

Dolce: TORTA DI FARINA DI CASTAGNE
Ingredienti: 200 gr. di farina di castagne – 120 gr. di farina “0” – 4 uova – 120 gr. di latte di riso – 100 gr. di uvetta sultanina – 60 gr. di zucchero di canna – 40 gr. di cacao amaro – 4 C. d’olio – 1/2 bustina di lievito – 1 C. di pangrattato – zucchero a velo.
Preparazione: riunire in una ciotola le farine, il cacao, il latte, lo zucchero, i tuorli, il lievito, l’olio, metà dell’uvetta fatta rinvenire. Aggiungere gli albumi montati a neve ferma, mescolando delicatamente, versare il composto in una teglia unta e cosparsa di pangrattato e distribuire sopra il resto dell’uvetta asciugata e infarinata.
Infornare a 200° per 40 m. circa. Decorare a piacere con zucchero a velo.

CONSIGLI PRATICI: LA COTTURA DEL MIGLIO
Si prende il miglio e si mette a bagno in una terrina.
Con la mano si rimuovono i chicchi in modo da far affiorare le impurità e poi si scola l’acqua.
Si ripete l’operazione finché l’acqua non risulti limpida. Dopo averlo scolato, si può già metterlo in pentola con acqua fredda o, in alternativa, si può tostarlo leggermente mettendolo in una pentola a fuoco basso e rigirandolo per alcuni minuti con un mestolo di legno evitando di farlo attaccare al fondo.
In questo caso nella pentola di cottura conviene mettere dell’acqua già riscaldata.
Si mette allora in una pentola con una quantità d’acqua pari a circa il doppio della quantità di cereale e si inizia la cottura con fiamma alta fino al momento dell’ebollizione.
Quindi si abbassa la fiamma, si schiumano le eventuali impurità, si aggiunge il sale e si continua la cottura a fiamma bassa per il tempo necessario che è di circa 20 minuti.
Questo tempo dovrebbe coincidere con il totale assorbimento dell’acqua.
E’ consigliabile, comunque, prima di aggiungere il condimento, lasciar riposare un pò di tempo, in modo da permettere l’assorbimento dell’acqua eccedente e il rigonfiarsi uniforme del cereale.
L’osservazione non è più valida se si usa il miglio per fare delle minestre.

 

Share

La Tisana di Dicembre

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione, stagionalità

tisana ti sgonfia

tisgonfia

Anche questo mese Anima e Corpo ti consiglia.

La tisana del mese: Ti Sgonfia

I vestiti ti stanno stretti, sei costretta a sbottonarti i pantaloni dopo
i pasti,
ti senti gonfia?
Avere un ventre piatto non è facile, è necessario acquisire sane abitudini
di vita nel tempo per avere risultati a lungo termine o assumere semplicemente
e con regolarità la tisana ti.sgonfia, i risultati sono immediati.
La tisana ti.sgonfia della linea Pure& Natural è formulata secondo un’antica ricetta erboristica e si caratterizza per la presenza di piante dalla ben nota azione sgonfiante e assorbente dei gas intestinali come l’Anice il Finocchio.
La particolare composizione la rende gradevole anche senza l’aggiunta di zucchero.

Composizione:
Estratti acquosi di: Anice, Finocchio, Menta, Maggiorana, Melissa, Ruta, Abrotano, Angelica, Rapontico, Acido citrico, Potassio sorbato, E960 (Stevia).

Se non riesci a passare in negozio da noi, non ti preoccupare, bastano pochi click e la tisana arriva comodamente a casa tua.

Share

La ricetta di Novembre

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

le ricette di Sabrina

240_F_35720776_KYXPyv85HvFYxI0XrqdbXNZLhv3chH8rRISOTTO ALLA ZUCCA E PROSCIUTTO DI PARMA

Ingredienti per 4 persone:

  • 260 g di riso per risotti
  • 60 g di Prosciutto di Parma
  • 30 g di burro
  • 50 g di cipolla dorata
  • 400 g di zucca pulita
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 10/15 g di amaretti
  • 60 g di Parmigiano-Reggiano grattugiato
  • brodo di carne q.b.
  • olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe

Per decorare:

  • alcune fettine di prosciutto di Parma
  • 2 amaretti sbriciolati

Preparazione:

In una casseruola con un filo d’olio rosolate, senza farla colorire, la zucca e la metà della cipolla tritata.
Aggiungete un goccio di brodo, sale, pepe e portate a cottura a fiamma bassa.
Quando la zucca sarà cotta, frullatela.

Tritate fine la cipolla rimasta e il Prosciutto di Parma e appassite gli ingredienti in metà burro.
Unite il riso, tostatelo e sfumate con il vino.
Portate a cottura il risotto aggiungendo gradualmente il brodo bollente. Salate e pepate.

10 minuti prima del termine della cottura unite al risotto la purea di zucca.
A cottura ultimata mantecate il risotto con il burro freddo, gli amaretti tritati grossolanamente e il Parmigiano.

Porzionate il riso nei piatti e decorateli con una fettina di Prosciutto di Parma e briciole di amaretti.

Segui la nostra Dietista e i suoi consigli su Facebook

 

Share

La Tisana di Novembre

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Nostri Prodotti, News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione


Ti.sazia,la tisana pronta per ridurre l’appetito

La Fame è uno dei problemi più gravi e diffusi tra le persone che vorrebbero dimagrire.
Diciamo la verità, quasi tutti noi abbiamo degli attacchi di fame anche prima
e dopo i pasti
principali e anche notturna, anzi il più delle volte si presenta di notte, periodo in cui nessuno dovrebbe mangiare (di notte si ingrassa più che di giorno, per colpa del metabolismo rallentato).
L’antica ricetta della tisana ti.sazia è la risposta al problema.

La tisana ti.Sazia è formulata secondo un’antica ricetta erboristica e si caratterizza per la presenza di piante dalla ben nota azione anoressizzante come la famosa Erba mate argentina e da piante ad azione energizzante come la Damiana e la Muira puama.
La particolare composizione la rende gradevole anche senza l’aggiunta di zucchero.

Composizione:
Arancio, Camomilla, Biancospino, Salice, Papavero, Malva fiori e foglie, Luppolo, Finocchio, Meliloto, Tiglio, Lavanda, Asperula, Maggiorana, Acido citrico, Potassio sorbato, E960 (Stevia).

Dolcificante Naturale:
STEVIA Rebaudiana. La rebaudioside A, chiamata reb A, è la componente delle foglie di stevia che ha maggiore potere dolcificante. Il suo potere dolcificante è 300 volte superiore a quello dello zucchero.
Non è assimilata dall’organismo e non ha apporto nutritivo, quindi è senza calorie.
DOLCIFICANTE DI ORIGINE NATURALE CON 0 CALORIE

Non hai la possibilità di venire al centro,visita il nostro Shop e acquista direttamente da casa.

Share

Anima e Mente, il nostro Ambulatorio Dietistico.

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

Finalmente dopo tanta attesa apre l’Ambulatorio Dietistico Anima e Mente diretto dalla nostra Dietista la dott.ssa Sabrina Zorzato.

L’Ambulatorio Dietistico è rivolto a tutti i pazienti con patologie che necessitano di dietoterapia specifica come: obesità e disturbi del comportamento alimentare, sindrome metabolica, diabete mellito, dislipidemie, malnutrizione, patologie gastrointestinali ed epatiche, allergie ed intolleranze alimentari, nefropatie.

  • Elaborazione delle diete
  • Consulenze dietologiche su richiesta con elaborazione di diete personalizzate sia per particolari patologie sia per esigenze specifiche del paziente (diete per vegetariani, per motivi religiosi ecc)
  • Visite specialistiche dietologiche (prima visita e visite di controllo)
  • Valutazione dello stato di nutrizione – studio della composizione corporea con metodica bioimpedenziometrica
  • Anamnesi alimentare ed elaborazione di piani dietetici personalizzati
  • Ambulatorio dietistico per il controllo del peso e della compliance del paziente alla dietoterapia
  • Corsi di educazione alimentare

I corsi di educazione alimentare in gruppo sono in particolare rivolti ai pazienti affetti da obesità, diabete mellito (sia in terapia ipoglicemizzante orale che insulinica) dislipidemie, sindrome metabolica e hanno l’obiettivo di:
– Fornire messaggi scientificamente corretti sull’alimentazione

– Dare maggiore consapevolezza ed autonomia nell’operare le giuste scelte alimentari sia in rapporto al proprio stile di vita che ad eventuali terapie farmacologiche assunte.

– Dare consigli pratici per la gestione della dietoterapia (come ad esempio mangiare fuori casa o cucinare i cibi)

– Insegnare strategie comportamentali da attuare una volta terminata la dieta per il mantenimento nel tempo dei risultati raggiunti.

Ma la cosa sicuramente più importante è LA NUTRIGENETICA.

La dieta personalizzata è scritta nel tuo Dna!
La genetica non è mai stata così vicina alla tua alimentazione: con un semplice prelievo di saliva possiamo conoscere le tue sensibilità metaboliche e le risposte fisiologiche del tuo organismo verso determinati nutrienti.

La Nutrigenetica è la scienza che studia ed analizza le relazioni esistenti tra la dieta dell’individuo ed il suo patrimonio genetico. Piccole variazioni nel tuo Dna (chiamate SNPs) sono responsabili di risposte metaboliche e fisiologiche assai differenti: l’analisi di queste varianti porta a conoscere tratti davvero importanti del tuo metabolismo e permette al nutrizionista o allo specialista di intervenire in maniera efficiente e precisa.
Alcuni dei test disponibili:
    • Intolleranza al Lattosio
    • Sensibilità al Sale
    • Sensibilità alla Caffeina
    • Predisposizione alla Celiachia
    • Sensibilità al Nichel alimentare
    • Sensibilità agli zuccheri raffinati
    • Sensibilità ai grassi saturi ed insaturi
    • Metabolismo dell’Omocisteina
    • Metabolismo della Vitamina D
    • Sensibilità all’ Alcool
    • Sensibilità agli estrogeni
    • Valutazione risposta infiammatoria

Scarica la brochure

Share

LA TISANA DI AGOSTO

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Nostri Prodotti, News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

GAMBEPESANTILa Tisana Ti.solleva

La vita moderna spesso ci porta a essere più sedentari, stare fermi o seduti per molto tempo.
Questo ci provoca una diminuzione della capacità di drenaggio dei liquidi dalle parti più periferiche del nostro corpo con conseguente gonfiore e stanchezza soprattutto delle gambe.
Ti.solleva ti aiuta a ritrovare leggerezza e bellezza per le tue gambe.

Principio attivo primario
Il Cipresso è indicato nel trattamento di emorroidi e insufficienza venosa periferica.
I frutti ricchi di tannino, le cui proprietà astringenti, vasocostrittrici e antinfiammatorie sono ideali per tonificare la muscolatura della vescica in modo da impedire la perdita involontaria di urina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Conosci il tuo peso reale? Fai l’Analisi della Composizione Corporea

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

omron_BF_511_3

ANALISI DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA

Il metodo ad impedenza bioelettrica (BI) è uno dei più accurati per lo screening del grasso corporeo.
Muscoli, vasi sanguigni e ossa sono tessuti del corpo che hanno un elevato contenuto di acqua e che quindi conducono l’elettricità facilmente.
Il grasso corporeo è un tessuto che ha poca conducibilità elettrica.
I monitor funzionano inviando una debole corrente elettrica attraverso il corpo per determinare la quantità di tessuto adiposo.

Questa corrente è talmente bassa che non si sente durante il funzionamento dell’analizzatore di grasso corporeo.
Il grasso viscerale si trova intorno agli organi.
Troppo grasso viscerale è strettamente legato al maggior livello di grassi nel sangue che può portare a patologie comuni come il colesterolo alto, malattie cardiovascolari e diabete.
Uno stile di vita sedentario provoca la formazione di grasso viscerale e l’esercizio fisico lo può ridurre drasticamente.
Il metabolismo basale è l’energia necessaria per mantenere attive le funzioni vitali e mediamente spende il 60 / 70% del consumo totale di energia.

Conoscere il proprio metabolismo a riposo può aiutarci a scegliere la dieta più adatta.

Se riusciamo ad aumentare l’attività quotidiana, mantenendo l’assunzione di cibo al livello del metabolismo a riposo, perdiamo peso.
Il muscolo scheletrico è ogni muscolo attaccato alle ossa che serve per il movimento.

Se si cerca di perdere peso senza esercizio, si rischia di perdere massa dai muscoli scheletrici.

Il muscolo scheletrico è importante sia per mantenere il nostro metabolismo a riposo così come per la funzionalità.
Il monitoraggio della massa muscolare durante la dieta è essenziale per evitare di riprendere peso in eccesso.

Vieni o chiedi una consulenza presso il nostro ambulatorio dietistico, la nostra dietista sarà lieta di darti tutti i consigli adatti alle tue esigenze.

 

Share

La ricetta di Maggio

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

ricetta del mese

Con Maggio e i sui colori e profumi, siamo nel pieno della stagione primaverile.

Le giornate diventano più calde, più lunghe e facendo la spesa al mercato i banchi della frutta e della verdura si riempiono di alimenti succosi, nutrienti ma allo stesso tempo freschi e strabordanti d’acqua.
Grazie a queste proprietà, possiamo disintossicarci dalle tossine accumulate durante l’inverno, combattere la ritenzione idrica e fare una bella scorpacciata di vitamina C.

E allora per gli amanti della dieta mediterranea ricca di frutta e verdura per questo mese, la nostra dietista Sabrina Zorzato, ha pensato ad un primo semplice ma buonissimo.

 

ProvaRicetta

Share

IL LATTE DETERGENTE

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in L'Estetica, News, Notizie dell'anima

pelle-da-star-L-andeMTLatte detergente e struccante

Innanzitutto il latte detergente non è uno struccante per il viso: per quello ci sono gli struccanti.
Allora la differenza dov’è?
Il latte detergente è un cosmetico per la pulizia del viso
quando questo non è truccato, come al mattino.
Per togliere ogni traccia di trucco è necessario utilizzare uno struccante specifico per occhi, in questo modo potrai togliere il trucco senza dover strofinare troppo gli occhi.

Quando si usano?

 

Share

Aprile, consigli per la spesa: frutta e verdura di stagione

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

spesa

asparago

Mangiare frutta e verdura di stagione significa seguire un’alimentazione sana, naturale ed economica.
Se seguiamo la stagionalità di frutta e verdura, gli alimenti ci daranno l’energia giusta per affrontare le stagioni.

La spesa di stagione nel mese di Aprile inizia con una scorpacciata di verdure, in Aprile abbiamo le bietole (dette anche coste), che al vapore conservano tutte le proprietà; sono ricche di calcio, potassio, fibre e vitamina A,
si acquistano fresche ma possono essere conservate in frigo anche per 4/5 giorni.

In Aprile, esposti nei banchi in bei mazzetti troviamo gli asparagi, ottimi con le uova, nelle torte salate o nel risotto. Gli asparagi sono poveri di grassi ma contengono molto calcio, fosforo, magnesio e potassio.
Hanno un buon contenuto di vitamina A, B6 e C e alte proprietà antiossidanti.

Ad Aprile possiamo trovare ancora le cicorie.
Anche se non è così rinomata come la bieta o gli asparagi, la cicoria, è altrettanto gustosa, con il suo retrogusto amarognolo.

 

Share

EasySlim il metodo di Dimagrimento

Sei stanca di essere presa in giro dall'ennesima dieta,di non riuscire a perdere quei chili, che tanto detesti?
Già perchè è proprio questo che non riesci a mandare giù, non riuscire a eliminare quei chili di troppo.
Noi di EasySlim quando parliamo di dieta, intendiamo mangiare meglio! ...

Continua

Nutrigenetica

Abbiamo oltre 30.000 geni che compongono il nostro DNA, una sorta di “ricetta personale esclusiva” per regolare ogni funzione dell’organismo.
Il profilo genetico è unico e irripetibile per ciascun individuo (non esistono due profili DNA identici al mondo, tranne...

Continua

I Nostri Prodotti

La linea Anima e Corpo per la cura del viso e del corpo creata dalla ricerca cosmetica e dall’impegno nell’utilizzo di prodotti naturali, certificati, ingredienti e profumi biologici, attivi fitoterapici unici, dai quali è nata questa linea, per ritrovare l’equilibrio e il benessere che ci appartengono da sempre.
I prodotti sono certificati da enti biologici tra cui l’ICEA, l’Ente per la Certificazione Etica ....

Continua

Percorso Maternità

Anima e Corpo ha pensato una serie di trattamenti specifici dedicati alla donna in maternità. Dai trattamenti estetici passando per la Cranio Sacrale e ultimo ma sicuramente il più bello Acquore il massaggio in acqua calda.
La maternità non toglie nulla alla bellezza e alla femminilità della donna, anzi ne è parte importante.

Continua

Spazio Bimbi

Avendo anche noi dei figli, abbiamo pensato a loro e all’interno del nostro centro abbiamo creato un piccolo spazio dove i vostri angeli possono stare al sicuro, divertendosi per l’ora che voi dedicate a voi. Senza avere l’incubo di non sapere dove o a chi lasciare i bambini.

Continua

Porta un amico...

La Condivisione è conveniente!
Porta un nuova amica da Anima e Corpo e otterrai uno sconto alla prossima visita.
Lo sconto lo faremo anche a lei al suo primo appuntamento.
Se vieni per la prima volta su consiglio di una nostra cliente abituale, dicci il suo nome e riceverà un omaggio alla sua prossima visita.

Continua