notizie dell'anima

E’ arrivato l’Autunno, cosa fare per stare meglio

autunno

CONDIVIDI


Sta iniziando l’autunno
e con lui il suo clima tipicamente instabile, l’abbassamento della temperatura e delle prime giornate fresche e ventose, questo secondo l’Ayurveda è il periodo in cui il dosha VATA si aggrava.
Vata rappresenta l’energia del Movimento, le sue qualità sono il Freddo, il Secco, l’Asciutto, la Leggerezza, qualità che la stagione autunnale porta in aumento.

I soggetti Vata potranno accusare sintomi di pelle secca, sonno leggero, digestione irregolare con presenza di gonfiore addominale e stipsi, stress e stanchezza fisica, mal di testa, dolori ai muscoli e alle articolazioni (che aumentano proprio nel periodo freddo).

Per l’Autunno la Medicina Ayurvedica consiglia di prediligere un alimentazione che diminuisca l’uso
di bevande fredde e cibi crudi dal sapore amaro e asciutti o secchi e si introducano più liquidi caldi o piatti cremosi, come le zuppe e le vellutate.
È consigliato l’uso di tisane allo zenzero, limone e miele, o tisane di tiglio, verbena.
I sapori da privilegiare sono il dolce (Frutta di stagione anche cotta, zucca, cipolle, cereali cotti e caldi ecc.),
il salato e l’acidulo (agrumi, verdure o piatti stufati in agrodolce).

La scienza ayurvedica afferma che il miglior rimedio per pacificare Vata è l’utilizzo dell’Olio caldo, quindi per la nostra cura esterna del corpo, l’Ayurveda consiglia il massaggio ai piedi con olio di sesamo tiepido tutte le sere che calma la mente e ci aiuta a dormire meglio.
Per chi ha tempo e voglia, tutte le mattine, in particolare per le costituzioni più freddolose prima della doccia una bella oleazione del corpo sempre con olio di sesamo caldo.

Presso il nostro centro Anima e Corpo potete trovare trattamenti adatti a prevenire e migliorare i sintomi di questa stagione: Abyangam, Pindasweda, Shirodhara.

Al termine dei trattamenti una calda Tisana per riscaldare Anima e Corpo.

Articoli Correlati

follow

i nostri  social ...