notizie dell'anima

Il Meridiano dell’Intestino Tenue

CONDIVIDI

intestino tenueQuello dell’Intestino Tenue è un meridiano di tipo Yang e il suo elemento è il Fuoco.

Le funzioni dell’Intestino Tenue sono connesse all’assorbimento dei nutrienti, alla digestione ed all’eliminazione degli scarti.

Il meridiano comincia il suo percorso dall’angolo interno del mignolo, passa sopra l’estremità superiore della piega posteriore dell’ascella, sulla parte posteriore della spalla, a lato del collo, sulla guancia, per finire davanti all’orecchio in un percorso di 19 punti.

La sua massima forza è espressa tra le ore 13 e le ore 15.
Alcuni dei punti più interessanti nel percorso del meridiano sono i seguenti:

SI1 (Small Intestine) – Piccola palude minore – mal di testa, rigidità della lingua, dolori agli occhi.

SI3 (Insenatura posteriore)
torcicollo, ronzio nelle orecchie, epilessia, sudori notturni

SI4 (Osso del polso)
– mal di testa, artrite al polso, delle dita o del gomito, ronzio nelle orecchie

SI8 (Piccolo mare)
– dolore al gomito, all’avambraccio e mal d’orecchie

SI9 (Purezza della spalla)
– dolore alle braccia, problemi all’articolazione della spalla.

SI10 (Orifizio del braccio) – intorpidimento del braccio e della spalla

SI16 (Finestra del cielo)
– torcicollo, sordità, infiammazioni e mal di gola

SI17 (Contenitore del cielo) – torcicollo, angina, sordità

SI19 (Palazzo dell’udito)
– sordità, dolori e ronzio alle orecchie.

L’intestino tenue produce il 95% della serotonina del nostro corpo.
Sostanza che serve per regolare la peristalsi e l’attività digestiva.
Attiva anche il cervello con segnali di sazietà o di nausea.

Attenzione, la troppa serotonina può provocare allergie.
Abbiamo per questo, in condizioni normali, un riassorbimento della serotonina in eccesso.
Questo non è possibile se è presente un’infiammazione alla mucosa intestinale per saturazione dei sistemi di riassorbimento con conseguente stipsi.

Allo stesso tempo l’infiammazione attiva un enzima che distrugge la serotonina con deficit a livello cerebrale e depressione.

Il triptofano, un amminoacido precursore della serotonina, è attivato dall’introduzione di carboidrati più che dalle proteine.
Mangiando pasta, pane dolci, il nostro umore migliora, ma non dobbiamo eccedere, perché l’eccesso di zuccheri provoca anche un effetto deprimente nel cervello con incapacità di utilizzare i carboidrati.
Possiamo utilizzare gli zuccheri semplici della frutta e della verdura che sono maggiormente digeribili e assimilabili a livello cerebrale.

Articoli Correlati

follow

i nostri  social ...