notizie dell'anima

La spesa di Luglio con frutta e verdura di stagione

spesa luglio

CONDIVIDI

A Luglio la natura ci offre un arcobaleno di colori.
È il mese dove i pomodori si lasciano cogliere e ci regalano il gusto della loro freschezza e del loro sapore.

A Luglio possiamo dedicarci all’attività di immagazzinamento e conservazione di tutte le prelibatezze estive, che ci gusteremo durante le grigie serate invernali.
Quindi sotto con melanzane e zucchine sottolio, marmellate di fragole, ciliegie o di albicocche.

Ecco cosa ci regala questo mese così caldo in cui potremo vantarci di aver messo in tavola non solo leggerezza anche tanto gusto.

Iniziamo dalla verdura con la lattuga

La lattuga è una delle migliori compagne dell’estate, fresca e croccante; se viene mangiata prima dei pasti principali ci da quella gradevole sensazione di sazietà.
Senza grassi ed in tantissime varietà, dalla riccia alla romana o quella cappuccina.
La lattuga è ricca di minerali, fosforo, ferro e vitamine A-C.

Cetrioli

Si possono mangiare crudi, i cetrioli non solo ci rinfrescano, aiutano a digerire a fine pasto, ma si possono consumare anche come stuzzichino della mattina o del pomeriggio perché ci nutrono e ci aiutano a non perdere la nostra linea conquistata con fatica.
I cetrioli sono privi di calorie (solo 13 per 100gr) questo li rende ottimi alleati durante le diete, grazie all’alto contenuto di acqua (96%), al basso contenuto di carboidrati (2%) ma alto di sali minerali e vitamina C.
Se quando lo mangiate, il cetriolo scrocchia allora questo significa che è davvero buono.

Pomodori

In insalata, da soli conditi con un po’ di olio d’oliva, oppure come condimento cotti o crudi per una vera pasta “rossa”.
Questi buonissimi frutti dell’estate possiamo utilizzarli anche come contenitori per preparare dei ottimi pomodori ripieni con cous cous o con il riso.
Oppure una fresca panzanella con basilico da gustare al ritorno di una lunga e faticosa giornata di lavoro. Vogliamo poi parlare di una buonissima salsa fatta in casa.
I pomodori sono ricchi di vitamine idrosolubili il loro ingrediente principale è però l’acqua.
Privi di calorie, hanno un buon contenuto di minerali, quindi leggeri e rimineralizzanti, dissetanti e disintossicanti.

Nel vostro paniere poi per questo mese potrete aggiungere: melanzane, zucchine, fagiolini, cicoria, rucola, ravanelli, rabarbaro, patate novelle, barbabietole, basilico, carote, sedano, piselli.

Vediamo ora quale frutta possiamo gustare in questo caldo mese

Melone

Sapete come si sceglie un buon melone?
Con il naso. L’unico modo per saperlo è odorarlo con cura.

Ottimo come antipasto o come dessert non può mancare sulle tavolate estive!
E se il naso vi ha tradito, basta aggiungere un po’ di zucchero e prepararne delle ottime marmellata che vi aiuteranno ad affrontare meglio, grazie alla ricchezza di vitamina C, il lungo e freddo inverno.

Prugne o Susine

Ricca di Vitamina A, B e C la polpa è famosa per le sue proprietà o meglio per il suo effetto lassativo specie se le consumate a digiuno o prima dei pasti.
Molto caloriche, rispetto al resto della frutta estiva, state attenti a non esagerare nel consumarle.
Le troviamo anche secche o sciroppate, ma noi le preferiamo fresche e appena raccolte dall’albero.

Per tutto il mese di Luglio possiamo ancora trovare: pesche, anguria, albicocche, fragole (dal Trentino Alto Adige), kiwi, pere, ciliegie, nespole.

E ricordate Il cibo a km 0 acquistato presso le aziende agricole vicine a noi è più fresco ha la sua rotazione ci insegna a riscoprire la stagionalità dei prodotti del nostro territorio.
Acquistare prodotti locali a kilometro zero consente un risparmio sui costi di trasporto e minor emissione di anidride carbonica, mettendo in luce come la spesa a km 0 sia fondamentale per il sostegno ambientale.

Articoli Correlati

follow

i nostri  social ...