La Vescicola Biliare

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

vescicola biliare

vescicola biliare

Perché dovrei conoscere il meridiano Vescicola Biliare?

L’energia Vescicola Biliare è quella che ci supporta nelle decisioni.

Mi sembra già una motivazione valida, no? Sì, ok, mi spiego meglio.

La Vescicola Biliare in equilibrio ci dà la chiarezza mentale e la forza (possiamo anche dire la Rabbia, come vedrai più sotto) che ci servono per prendere delle decisioni consapevoli, che non porteranno a rimorsi, anche se si riveleranno non perfette.

L’energia Vescicola Biliare e le emozioni

Anche Vescicola Biliare, come Fegato, è collegata al Legno e quindi alla rabbia.

Per descrivere Vescicola è bello utilizzare l’immagine della rabbia del Vento, il vento è una forza potente che quando si scatena può devastare i luoghi in cui arriva, facendo danni spesso enormi.
A volte il vento fa paura: quando fa sbattere le porte e le finestre e fischia all’interno delle case.

 

Share

Il Triplice Riscaldatore

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

triplice riscaldatore

triplice riscaldatore

È un viscere dell’elemento Fuoco. È di un fuoco ministeriale, essendo accoppiato con il Pericardio.

I tre riscaldatori, nella medicina sono localizzati nel tronco:
il Riscaldatore superiore
si localizza nella cavità toracica che contiene cuore e polmoni;
il Riscaldatore mediano è nella parte sopra l’ombelico ed anteriore dell’addome, racchiude fegato e milza (ma anche i visceri stomaco/pancreas e cistifellea);
il Riscaldatore inferiore contiene i reni e racchiude, sotto l’ombelico, la vescica e gli intestini oltre agli organi sessuali.
Nell’alchimia interiore, invece, si identificano con testa, torace fino al diaframma ed addome tra diagramma e perineo: con il triplice riscaldatore si armonizzano i tre dan-tian.

Vive il suo periodo di massima attività della marea energetica tra le ore 21 e le ore 23: proprio quando molte persone sentono stanchezza ed hanno piacere ad andare a dormire.
Queste ore sono associate all’animale zodiacale “Cinghiale”: segno onesto, semplice e con una grande forza d’animo, proprio come il nostro triplice riscaldatore che si incarica di manifestare gli squilibri organici oppure, quando tutto funziona al meglio, di offrire una marcia in più a tutto il sistema psico emotivo.
Il suo ideogramma ci racconta di 3 Fuochi che bruciano, riscaldano e trasformano.

 

Share

OSTEOPATIA CRANIALE E CARDIOPATIA

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

CRANIOSACRALE

CRANIOSACRALE

Le malattie del Cuore e dei grandi vasi hanno alla loro origine molteplici cause.
Tra queste una rilevanza significativa si può attribuire alla modificazione della struttura della parete interna dei vasi sanguigni, che ha relazione con il deposito di sostanze normalmente non presenti all’interno del vaso quali accumuli di materiale lipidi ed aggregati piastrinici, alla modifica del tono muscolare della parete muscolare dei vasi arteriosi, regolata dal sistema nervoso autonomo ortosimpatico, ed a disregolazione del sistema autonomico viscerale che tramite i nervi cardiaci regola la funzionalità automatica del battito cardiaco.

La concomitanza statisticamente significativa tra cardiopatie, patologie dell’apparato respiratorio, dei sistemi sierosi che rivestono cuore e polmoni e alterazioni del complesso integrato di regolazione PNEI, che coinvolge il circuito dello stress e le implicazioni neurologiche, psicologiche, endocrine immunologiche ha nella alterazione della regolazione neurovegetativa uno dei principali effetti somatici.

Share

KINESIOLOGIA E MAL DI SCHIENA 2 parte

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

mal di schiena

mal di schiena

L’emotività può giocare un ruolo fondamentale nell'originare mal di schiena e cattiva postura.
Basti pensare all’atteggiamento di una persona insicura e timida, che si chiude nelle sue spalle come a difendersi, o a situazioni che provocano ansia e conseguente somatizzazione dello stato emotivo.
Esiste una teoria che mette in evidenza la correlazione tra schiena ed emotività ed è la “Teoria dei Riflessi”, originatasi in Inghilterra nei primi anni del XIX secolo dagli studi di Robert Whytt. Stimolando (con aghi, un martelletto o calore) le creste delle apofisi spinose (delle vertebre), si riesce ad evocare nel paziente un ricordo spiacevole legato al passato.
Secondo questa teoria ogni evento stressante si cristallizza nel corpo mantenendovi il ricordo al suo interno.
La memoria di quest’ultimo risiederebbe proprio in una particolare zona delle vertebre, dunque sulla schiena.
Alle apofisi spinose sono collegati alcuni tozzi e forti tendini che hanno la funzione di mantenere la curvatura corretta della colonna, e quindi l’assetto e l’equilibrio del corpo che, quando errati, possono essere all'origine del mal di schiena.

 

Share

Il Meridiano della Vescica

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

meridiano della vescica

Vescica Urinaria: il rilassamento, la capacità di adattamento, la paura, l’energia Acqua.

Quando sento l’energia di Vescica Urinaria in me stesso?

Stai usando Vescica Urinaria (con la maiuscola, questa volta lo potremmo chiamare Luisa) quando fai meditazione o un rilassamento profondo: ti siedi e lasci che il vuoto si crei dentro di te e tutto scorra, quando trasformi un imprevisto in un’opportunità positiva, quando invece no: non se ne parla proprio e questa cosa non può in nessun modo andare così (e poi invece così ci va lo stesso, e tu ci resti male), quando continui a cambiare idea, non sai bene se vuoi stare di qua o di là, quando ti rendi conto di essere una persona complessa, dalle mille sfaccettature, e magari ne sei felice.

Le manifestazioni dell’energia Vescica Urinaria sono tutte quelle che riguardano l’adattabilità, il cambiamento per reagire ad una situazione, oppure il rilassamento e la meditazione.

Di che tipo di energia stiamo parlando?

L’energia di Vescica Urinaria, come quella di Rene, è di tipo Acqua.

 

Share

KINESIOLOGIA E MAL DI SCHIENA 1 parte

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

mal di schiena

I dolori alla schiena sono una delle problematiche fisiche più comuni e diffuse; la maggior parte di chi ne soffre ha la percezione di un dolore limitato a se stesso, da ricondurre magari ad un piccolo incidente o a uno sforzo eccessivo. Nella gran parte dei casi, esso è invece originato da una disfunzione più profonda che deve essere individuata. Particolarmente utile per una risoluzione del problema si rivela una visione olistica dell’organismo, dei muscoli e del loro collegamento con il resto del corpo. La Kinesiologia tradizionale, in questo senso, offre un valido aiuto nell’individuazione della causa che origina il mal di schiena e nel conseguente trattamento cui sottoporsi.

La motivazione per cui un soggetto richiede la consulenza di un kinesiologo è nella maggioranza dei casi algica. Il paziente lamenta un dolore localizzato e il medico cerca di capire quale sia la radice profonda di quel sintomo per operare su di esso, oppure saprà consigliare il paziente sulla scelta dello specialista più adatto. Considerando che il paziente che lamenta un dolore spesso non è in grado di segnalare con esattezza al medico il punto dove avverte il sintomo, il kinesiologo potrà individuare, mediante esami e test, il preciso segmento vertebrale all’origine del disturbo. In base alla conoscenza dell’anatomia, delle fasce muscolari che interessano il tratto individuato e i loro collegamenti a livello organico con il resto del corpo, il kinesiologo può offrire un quadro globale del problema del suo paziente.

 

Share

Il Meridiano dell’Intestino Tenue

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

intestino tenueQuello dell’Intestino Tenue è un meridiano di tipo Yang e il suo elemento è il Fuoco.

Le funzioni dell’Intestino Tenue sono connesse all'assorbimento dei nutrienti, alla digestione ed all'eliminazione degli scarti.

Il meridiano comincia il suo percorso dall'angolo interno del mignolo, passa sopra l'estremità superiore della piega posteriore dell'ascella, sulla parte posteriore della spalla, a lato del collo, sulla guancia, per finire davanti all'orecchio in un percorso di 19 punti.

La sua massima forza è espressa tra le ore 13 e le ore 15.
 

Alcuni dei punti più interessanti nel percorso del meridiano sono i seguenti:

 

Share

Il Meridiano del Maestro del Cuore

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

maestro del cuore

LA FUNZIONE DEL MAESTRO DEL CUORE

Questo meridiano è associato al Meridiano del Triplice Riscaldatore, entrambi lavorano assieme nella “circolazione” e nella “protezione”, ovvero fanno in modo che il corpo sia sempre pieno di vitalità ed in grado di difendersi.

È di polarità negativa ed il suo flusso è discendente: parte dal lato esterno del capezzolo, passa nella parte anteriore del braccio, dal centro del palmo della mano e termina nel dito medio.

La sua funzione principale è quella di regolare il funzionamento della circolazione sanguigna e linfatica, dell’energizzazione del cuore, dell’aorta, di vene e arterie, dei dotti linfatici.

LA DISFUNZIONE DEL MAESTRO DEL CUORE

Il Maestro del Cuore è in correlazione con il centro del petto che è in rapporto con l’amore e l’affetto nei confronti dei membri della famiglia e del partner. Una continua tensione in questi ambiti può causare una disfunzione al meridiano anche in assenza di un vero e proprio conflitto.

In alcune persone la causa di disfunzione di questo meridiano è risultata essere una eccessiva pressione o tensione in ambito lavorativo, laddove la persona è particolarmente attaccata quasi sentimentalmente a quel tipo di lavoro.

La pressione sanguigna è indice dello stato di salute di questo meridiano, l’effetto più evidente della sua disfunzione.

A lungo andare, la manifestazione patologica fisica classica è l’aterosclerosi.

Dal punto di vista mentale, una persona con disfunzione al questo meridiano avverte un continuo stato di tensione nervosa, un senso di soffocamento, un continuo senso di ansietà e preoccupazione, difficoltà di concentrazione ed al rilassamento.

Lo svuotamento energetico di questo meridiano può essere causa di tendenza alla depressione mentre l’eccesso energetico di agitazione, isteria, epilessia.

Fisicamente la sua disfunzione si manifesta con palpitazioni, dolore al petto angina pectoris, difficoltà alla respirazione, contrattura del collo e del braccio, sensazione di calore alla testa e freddo nelle estremità.

Spesso la persona risulta predisposta a continue infiammazioni nel cavo orale, alla stomatite, al singhiozzo, alla tendenza all’ulcera duodenale per iperacidità.

Talvolta si manifesta una sensazione di calore all’incavo della mano e lungo il percorso del meridiano.

Le malattie vascolari e l’ipertensione arteriosa sono causate dalla disfunzione cronica del Meridiano del Maestro del Cuore.

 

Share

Le caratteristiche del dosha Kapha

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

dosha kapha

dosha kapha

Cosa sono i Dosha?

I Dosha sono le tre tipologie di costituzione dell’Ayurveda, creati dalla combinazione dei cinque grandi elementi: etere, aria, fuoco, acqua e terra.
A loro volta, le tre qualità dette dosha si combinano tra loro determinando la costituzione unica e speciale di ogni individuo.

Ognuno di noi è un individuo unico nel suo genere, la cui tipologia costituzionale, secondo l’Ayurveda, è determinata dall’influsso, maggiore o minore, di tre qualità principali, i dosha: vata, pitta e kapha; la loro particolare combinazione ci rende ciò che siamo e ci insegna, in una prospettiva ayurvedica, a comprendere quale sia il modo migliore per prenderci cura della nostra salute.

Letteralmente la parola kapha significa “ciò che unisce”.

Il dosha kapha è composto dall’unione degli elementi Acqua e Terra.

Kapha rappresenta nell’organismo umano il principio che conserva e stabilizza.
Ha sede sopra il cuore, nella parte alta del corpo, sostiene la funzione del sistema linfatico e di quello immunitario
e contribuisce alla formazione del corpo attraverso lo scheletro e la struttura cellulare.
È dolce pesante, solido, tenero, freddo, oleoso, grasso, lento, opaco, umido.

Le persone con kapha dominante sono pazienti, belle, forti, dotate di autocontrollo, generose, consapevoli dei propri obblighi e per nulla egoiste; sono costanti nei loro rapporti, ma a volte possono essere un po’ maldestre e lente. Tendono all’obesità (terra e acqua unendosi formano materia) alla ritenzione idrica e alla lentezza interiore; hanno sonno profondo e prolungato, acquisiscono le informazioni con lentezza, hanno digestione lenta, tendono alla possessività e all’attaccamento.

Se Kapha non è in equilibrio

Kapha viene disturbato da alimenti dolci, acidi, salati, freddi, grassi; da vino, zucchero, carne di animali d’acqua;
da un’alimentazione eccessiva, dall’assunzione di cibo quando ancora non è stato digerito il pasto precedente;
vivere in un ambiente umido.

I problemi che sorgono sono legati al sistema linfatico, sonnolenza, apatia, perdita delle energie fisiche, patina sulla lingua, raffreddore cronico, bronchite.

Riconosciamo Kapha nella stagione della primavera, nelle fasi del giorno che vanno dalle 6 alle 10 e dalle 18 alle 22, nelle fasi della vita da 0 a 16 anni.

Tratto dal sito leviedeldharma.it

 

Share

Il Meridiano di Milza e Pancreas

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

meridiano milza pancreas

Meridiano di Milza

– Zu Tai Yin – (Pi)

meridiano milza pancreas

  • MOVIMENTO: Terra
  • CICLO CIRCADIANO: Dalle 09.00 alle 11.00
  • STAGIONE: Tarda estate e passaggio a una stagione a un'altra
  • DIREZIONE: Centro
  • ENERGIE COSMICHE: Umidità
  • MUTAZIONI: Trasformazione e Mutazione
  • COLORE: Giallo
  • SAPORE: Dolce
  • SUONO: Hu
  • VISCERE: Stomaco
  • ORGANO D'APERTURA: Bocca
  • PARTI DEL CORPO: Carne
  • EMOZIONI: Riflessione e pensiero
  • SECREZIONI CORPOREE: Saliva
  • STRUTTURA INDIVIDUO: Dolce, Saldo, Centrato
 

Decorso meridiano Milza: Il meridiano di milza è costituito da 21 punti di agopuntura e parte dal lato ungueale esterno dell'alluce e decorre lungo la superficie mediale del piede. Sale sulla gamba davanti al malleolo interno e decorre lungo il margine posteriore della tibia. Oltrepassa il lato mediale del ginocchio e decorre sulla coscia tra muscolo sartoreo e gracile penetrando nel pube e salendo a lato dei muscoli addominali fino all'altezza del torace al di sotto della clavicola. Poi ridiscende sotto l'ascella sulla linea di mezzeria per terminare nel 6° spazio intercostale.

FUNZIONI: Nella visione occidentale l'organo di milza è un organo linfoide secondario non indispensabile per la sopravvivenza. Le sue funzioni più importanti sono il filtraggio meccanico, che rimuove i globuli rossi senescenti, e il controllo delle infezioni.

Mentre in medicina tradizionale cinese la milza insieme allo stomaco governa la centralità energetica dell'individuo. il suo ruolo è quello di completare l'elaborazione e diffusione del cibo inizialmente operato dallo stomaco. Trasformando le sostanze nutritive in Gu Qi per poi portare verso l'alto la parti più raffinate e lasciare ai livelli più bassi le elaborazioni meno raffinate. Diffondendo ai vari organi e visceri il loro nutrimento.

Le caratteristiche della milza sono 4 e sono:

 

Share

Il Meridiano dello Stomaco

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

Meridiano di Stomaco

– Zu Yang Ming –

  • MOVIMENTO: Terra
  • CICLO CIRCADIANO: Dalle 07.00 alle 09.00
  • STAGIONE: Tarda estate e passaggio a una stagione a un'altra
  • DIREZIONE: Centro
  • ENERGIE COSMICHE: Umidità
  • MUTAZIONI: Trasformazione e Mutazione
  • COLORE: Giallo
  • SAPORE: Dolce
  • SUONO: Hu
  • ORGANO: Milza
  • ORGANO D'APERTURA: Bocca
  • PARTI DEL CORPO: Carne
  • EMOZIONI: Riflessione e pensiero
  • SECREZIONI CORPOREE: Saliva
  • STRUTTURA INDIVIDUO: Dolce, Saldo, Centrato

Decorso meridiano di stomaco: Il meridiano di stomaco è costituito da 44 punti di agopuntura. Il primo ramo del meridiano parte dalla palpebra inferiore sotto il centro della pupilla.

Scende perpendicolarmente costeggiando naso e labbra fino a raggiungere la mandibola. Qui il meridiano si divide un 2 rami.

Una parte curva e risale in direzione postero laterale costeggiando l'orecchio raggiungendo la parte alta della fronte fino a terminare 1 cun oltre l'attaccatura dei capelli. L'altra invece scende lungo il collo fino all'altezza della clavicola, spostandosi verso l'esterno e discendendo ulteriormente intersecando la mezzeria del capezzolo fino a raggiungere il 5° spazio intercostale. Qui si sposta a 2 cun dalla mezzeria del corpo scendendo fino all'altezza del pube. Poi prosegue anteriormente lungo la coscia in direzione del ginocchio e sulla gamba a lato della tibia fino al piede, terminando esteriormente al lato ungueale del 2° dito.

 

Share

I Dosha in Ayurveda – Vata

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

dosha vata

dosha vata

Cosa sono i Dosha? – Vata

I Dosha, le tre tipologie di costituzione, sono un concetto fondamentale dell’Ayurveda. Ognuno di noi è un individuo unico nel suo genere ed esistono tante tipologie costituzionali quanti sono gli esseri umani. Secondo l’Ayurveda tutti i tipi di costituzione sono però determinati dall’influsso, maggiore o minore, di tre qualità principali, i doshavata, pitta e kapha.
Tutti noi conteniamo vata, pitta e kapha, in maggiore o minore misura (misura che peraltro può cambiare nel corso della nostra vita, dall’infanzia alla vita adulta alla vecchiaia); la loro particolare combinazione ci rende ciò che siamo e ci insegna, in una prospettiva ayurvedica, a comprendere quale sia il modo migliore per prenderci cura della nostra salute.

I dosha: Vata, “ciò che si muove”

Letteralmente Vata significa “ciò che si muove”.

Vata è composto dall’unione degli elementi Etere e Aria.

Share

Il Meridiano dell’Intestino Crasso

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

meridiano intestino crasso

Meridiano di Intestino Crasso

meridiano intestino crasso

– Shou Yang Ming –

  • MOVIMENTO: Metallo
  • CICLO CIRCADIANO: Dalle 05.00 Alle 07.00
  • STAGIONE: Autunno
  • DIREZIONE: Ovest
  • ENERGIE COSMICHE: Secchezza
  • MUTAZIONI: Messa in riserva
  • COLORE: Bianco
  • SAPORE: Piccante
  • SUONO: Shi
  • ORGANO ASSOCIATO: Polmone
  • ORGANO D'APERTURA: Naso
  • PARTI DEL CORPO: Pelle e Peli
  • EMOZIONI: Tristezza
  • SECREZIONI CORPOREE: Muco nasale
  • STRUTTURA INDIVIDUO: Longilineo, pallido e dinamico

Decorso meridiano intestino crasso: Parte dal lato ungueale esterno del dito indice, Sale verso l'alto sul lato radiale del dito indice passando attraverso l'interspazio tra il 1° e il 2° osso metacarpale, prosegue lungo la zona antero laterale dell'avambraccio raggiungendo il bordo del gomito antero laterale e risale sul braccio e poi sulla spalla. Per convergere all'incrocio della spina della scapola e l'estremità acromiale della clavicola salendo lungo il collo e poi la guancia decorrendo a lato della bocca passando tra labbro superiore e naso per terminare a lato del naso.

Funzione intestino crasso: Sostanzialmente la funzione dell'intestino crasso consiste nell'evacuazione delle sostanze impure dall'organismo. In quest'ultima fase gli scarti intestinali prodotti dalle precedenti elaborazioni transitano per poter essere evacuate come feci.

 

Share

Il Meridiano del Polmone

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

meridiano polmone

Meridiano di Polmone

meridiano polmone

– Shou Tai yin – (Fei)

  • MOVIMENTO: Metallo
  • CICLO CIRCADIANO: Dalle 03.00 Alle 05.00 A.M.
  • STAGIONE: Autunno
  • DIREZIONE: Ovest
  • ENERGIE COSMICHE: Secchezza
  • MUTAZIONI: Messa in riserva
  • COLORE: Bianco
  • SAPORE: Piccante
  • SUONO: Shi
  • VISCERE ASSOCIATO: Intestino Crasso
  • ORGANO D'APERTURA: Naso
  • PARTI DEL CORPO: Pelle e Peli
  • EMOZIONI: Tristezza
  • SECREZIONI CORPOREE: Muco nasale
  • STRUTTURA INDIVIDUO: Longilineo, pallido e dinamico
 

Decorso meridiano polmone: E composto da 11 punti di agopuntura.

Il Meridiano parte 2 dita sotto la clavicola a 6 cun dalla linea di mezzeria del torace. P1. Risale sotto la clavicola stessa. P2. Discende lungo il lato del braccio esternamente al muscolo bicipite; raggiunge la fossa cubitale (P5) all'altezza della piega del gomito. Prosegue lungo l'avambraccio sempre esternamene dalla parte del pollice, raggiungendo l'articolazione del polso. P9. Prosegue sull'eminenza tenar del pollice per terminare al lato dell'unghia del pollice sempre esternamente.

Funzioni: Il ruolo del polmone è quello di assimilare il Qi dall'esterno e di portarlo all'interno del corpo umano, permettendo così a tutti i metabolismi delle grandi circolazione di essere sincronizzati. Fisicamente è situato al di sopra di tutti gli Zang Fu Quindi la sua direzione meridiano energetica dovrà essere necessariamente quella di discendere verso il basso. Se questo non avviene vedremo insorgere sintomi come tosse e respiro corto. Non a caso nel circolo energetico del ciclo circadiano dei 12 meridiani principali e dal canale di polmone che parte il flusso energetico che attraversa il corpo nell'arco delle 24 ore. In fondo quando nasciamo la respirazione è il primo movimento svolto dall'infante per incanalare aria nei polmoni e Qi nei meridiani autonomamente. Ma vediamo adesso in maniera molto schematica tutte le caratteristiche di quest'organo:

 

Share

Cosa sono i Dosha: Pitta

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

pitta dosha

pitta dosha

Dosha sono le tre tipologie di costituzione, fondamentali nell’Ayurveda. I tre dosha sono formati dalla combinazione dei cinque grandi elementi: etere, aria, fuoco, acqua e terra. A loro volta, le tre qualità dette dosha si combinano dando luogo alla costituzione unica e speciale di ogni individuo.

Ognuno di noi perciò è un individuo unico nel suo genere, la cui tipologia costituzionale, secondo l’Ayurveda, è determinata dall’influsso, maggiore o minore, di tre qualità principali, i doshavata, pitta e kapha.

Tutti noi conteniamo vata, pitta e kapha, in maggiore o minore misura (misura che peraltro può cambiare nel corso della nostra vita, dall’infanzia alla vita adulta alla vecchiaia); la loro particolare combinazione ci rende ciò che siamo e ci insegna, in una prospettiva ayurvedica, a comprendere quale sia il modo migliore per prenderci cura della nostra salute.

I dosha: Pitta, “ciò che Produce calore”

Letteralmente la parola pitta significa “ciò che produce calore”.

Pitta è composto dall’unione degli elementi Fuoco e Acqua.

Share

L’orario dei Meridiani

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

ora dei meridiani

ora dei meridiani

Orario circolazione energia nei Meridiani

Ciclo circadiano

L'energia (Qi – 气) circola all'interno del corpo in un ciclo circadiano (di 24 ore) seguendo uno schema preciso.
Il ciclo ha inizio nel primo agopunto (LU1 Zhong Fu – zhōng fǔ 中府) del meridiano del Polmone (Fei Jing – fèi jīng 肺经) (a livello simbolico, questo punto rappresenta la nascita, il primo respiro del neonato).
L'ultimo punto del ciclo e il punto 14 (LV14 Qi Men – qí mén 期門) del Meridiano del Fegato (Gan Jing – gān jīng 肝经) (a livello simbolico, rappresenta la morte, l'ultimo respiro) per poi ricominciare da capo.
La circolazione del Qi, segue lo schema Organo (Yin) > Viscere (Yang) > Viscere (Yang) > Organo (Yin), partendo dall'alto del corpo verso il basso per poi risalire, ripetendo questo schema per 12 volte di seguito.

Sei livelli (Liu Wei – liù wèi 六位)
Secondo lo schema dei sei livelli energetici, il Qi inizia il suo ciclo al primo livello Yin (Grande Yin – Tai Yin – tài yīn 太阴) passa al terzo livello Yang (il più profondo) (Yang Luminoso – Yang Ming – yáng míng 阳明) per poi ritornare al livello Tai Yin.
Successivamente passa al secondo livello Yin (Piccolo Yin – Shao Yin – shǎo yīn 少阴) passa poi al primo livello Yang (Grande Yang – Tai Yang – tài yáng 太阳) e ritorna nuovamente al livello Shao Yin.
Infine passa al terzo e più profondo livello Yin (Vecchio Yin – Jue Yin – jué yīn 厥阴) poi al secondo livello Yang (Piccolo Yang – Shao Yang – shǎo yáng 少阳) per ritornare infine al livello Jue Yin e riemergere nuovamente al primo livello Yin (Tai Yin) tramite il meridiano del Polmone ricominciando da capo il ciclo circadiano.

 

Share

Acquore: il massaggio in acqua

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

massaggio in acqua

Acquore non è un massaggio dei  più noti, ma un po’ alla volta sta acquisendo notorietà, grazie al sapiente uso combinato di tecniche shiatsu, stretching, mobilizzazione articolare, danza e altre manovre delicate di trattamento. Tutto questo mentre il terapeuta e il paziente sono immersi in acqua termale calda.

Il paziente mentre galleggia nell’acqua viene continuamente supportato, cullato e coccolato. Gli effetti molto rilassanti dell’acqua calda e delle manovre fatte dal terapeuta, risultano quindi essere molto benefici.

Acquore il massaggio in acqua calda

Come funziona?

Acquore è un trattamento particolarmente profondo e allungante. Il terapeuta sfruttando il galleggiamento in acqua può effettuare sul corpo del paziente le giuste manovre, in modo da agire su quei muscoli che, nel classico lettino da massaggio sarebbero molto piùdifficili da trattare.

 

Share

Diagnosi del Polso secondo la Medicina Ayurvedica

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News

DIAGNOSI DEL POLSO SECONDO LA MEDICINA AYURVEDICA

La “lettura del polso” è la più antica procedura per determinare la costituzione psicofisica dell’individuo e lo stato di equilibrio o di squilibrio dei dosha. Secondo la medicina ayurvedica la presenza della malattia nel nostro sistema, indica uno squilibrio dei nostri “Dosha”. Riportare il nostro sistema all’equilibrio è la chiave della guarigione.

L’Ayurveda si serve di uno strumento molto efficace per la diagnosi della malattia chiamato “nadi pareeksha” o diagnosi della pulsazione.

Essa viene eseguita da un medico ayurvedico che controlla la pulsazione del paziente attraverso il polso ed è così in grado di individuare facilmente gli squilibri nel suo corpo ed eliminarli.

Per comprendere meglio, fin da tempi remoti, si è associato il ritmo, l'ampiezza e la frequenza del polso al movimento degli animali.

Il polso Vata è simile al movimento del serpente: veloce, irregolare, vuoto. Il suo polso è quello più impercettibile; come il serpente, si muove velocemente, creando tratti irregolari.

Il polso Pitta è simile al movimento della rana, saltellante, regolare, determinato. E' sicuramente tra i polsi il più percettibile.
Come nella rana, il suo movimento è un continuo "saltare", in un ritmo regolare e vistoso.

Il Polso Kapha è simile al movimento del cigno, lento, ampio, maestoso e pieno. E' il polso pieno e lento.

Immaginando il sangue che scorre in una vena, possiamo quindi, "ASCOLTANDO", percepire un dosha rispetto ad un altro: Vata, con un flusso irregolare e vuoto; Pitta, con un flusso a guizzi regolari, e Kapha, con un flusso pieno e lento.

Il prevalere di uno di questi dosha rispetto ad un'altra ci darà la dominanza o aggravamento del dosha.
Descritta in questi termini, la diagnosi del polso, sembrerebbe un metodo molto semplice da acquisire, ma in realtà il Nadi Vigyan risulta molto complesso da determinare. Occorre acquisire molta sensibilità di percezione.
In India, un grande Vaidya (esperto in Ayurveda) ha affermato che per sentire la realtà di un polso ed averne la certezza occorre avere l'esperienza di sentire almeno mille polsi diversi.

 

diagnosi del polso

Share

Ritornare in forma con il massaggio in acqua calda

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in I Massaggi, News, Notizie dell'anima

inacqua

Acquore: il massaggio in acqua calda che riporta il corpo e la mente in forma.

Acquore è l’ultimo ritrovato raggiunto nel campo del benessere psicofisico.

Acquore è un massaggio che permette alla persona una totale immersione nel mondo sensoriale,
fatto di un avvolgente fruscio (proprio dell’acqua), mentre il proprio corpo viene massaggiato, quasi cullato nell’acqua, con movimenti lenti e circolari.

Stare in acqua e provare la sensazionale esperienza di Acquore è come rinascere, tant’è vero che esperti hanno confermato che l’uomo vivendo determinati stati sensoriali possa riportare alla mente, inconsciamente, le posizioni fetali e la sensazione di essere all’interno della placenta.

Aggiungiamo l’acqua calda (34-36 C°) e l’ambiente protetto che ricordano il liquido amniotico.

Acquore è un massaggio che giova al corpo ed alla mente e può essere praticato sia da adulti, che da anziani
e bambini, per ritrovare un equilibrio psicofisico e scaricarsi dallo stress quotidiano.

Acquore è indicato ai soggetti che soffrono di ansia, paure, disturbi legati a stati ansiosi, ed in generale a chi ha bisogno di riacquisire un certo equilibrio fisico e mentale e a chi vuole riavvicinarsi all’elemento acqua.

Per informazioni e sessioni chiamate il nostro centro allo 0429 780730 oppure scriveteci a info@animaecorpocentroestetico.it

 

Share

EasySlim il metodo di Dimagrimento

Sei stanca di essere presa in giro dall'ennesima dieta,di non riuscire a perdere quei chili, che tanto detesti?
Già perchè è proprio questo che non riesci a mandare giù, non riuscire a eliminare quei chili di troppo.
Noi di EasySlim quando parliamo di dieta, intendiamo mangiare meglio! ...

Continua

Nutrigenetica

Abbiamo oltre 30.000 geni che compongono il nostro DNA, una sorta di “ricetta personale esclusiva” per regolare ogni funzione dell’organismo.
Il profilo genetico è unico e irripetibile per ciascun individuo (non esistono due profili DNA identici al mondo, tranne...

Continua

I Nostri Prodotti

La linea Anima e Corpo per la cura del viso e del corpo creata dalla ricerca cosmetica e dall’impegno nell’utilizzo di prodotti naturali, certificati, ingredienti e profumi biologici, attivi fitoterapici unici, dai quali è nata questa linea, per ritrovare l’equilibrio e il benessere che ci appartengono da sempre.
I prodotti sono certificati da enti biologici tra cui l’ICEA, l’Ente per la Certificazione Etica ....

Continua

Percorso Maternità

Anima e Corpo ha pensato una serie di trattamenti specifici dedicati alla donna in maternità. Dai trattamenti estetici passando per la Cranio Sacrale e ultimo ma sicuramente il più bello Acquore il massaggio in acqua calda.
La maternità non toglie nulla alla bellezza e alla femminilità della donna, anzi ne è parte importante.

Continua

Spazio Bimbi

Avendo anche noi dei figli, abbiamo pensato a loro e all’interno del nostro centro abbiamo creato un piccolo spazio dove i vostri angeli possono stare al sicuro, divertendosi per l’ora che voi dedicate a voi. Senza avere l’incubo di non sapere dove o a chi lasciare i bambini.

Continua

Porta un amico...

La Condivisione è conveniente!
Porta un nuova amica da Anima e Corpo e otterrai uno sconto alla prossima visita.
Lo sconto lo faremo anche a lei al suo primo appuntamento.
Se vieni per la prima volta su consiglio di una nostra cliente abituale, dicci il suo nome e riceverà un omaggio alla sua prossima visita.

Continua