notizie dell'anima

Opuntia: proprietà e benefici

dimagrire con l'opuntia

CONDIVIDI

dimagrire con l'opuntia

L‘Opuntia ficus Indica, o Fico d’India, è una pianta adatta per coloro che vogliono tenere sotto controllo il proprio peso corporeo.
Viene utilizzata principalmente come supporto alla dieta perché aiuta a ridurre l’assorbimento dei grassi.
E’ stata oggetto di studio in quanto amica del benessere e della salute in virtù delle sue proprietà dimagranti, sazianti, drenanti e ipocolesterolemizza
I rimedi dimagranti naturali sono costituiti da un insieme di strategie volte a contrastare il sovrappeso e l’obesità, senza dover ricorrere necessariamente a medicinali.

Essi includono:

  • L’adozione di una dieta sana ed equilibrata
  • Una buona attività fisica
  • Piante ed estratti medicinali, che potenziano i benefici derivanti dalla correzione dello stile di vita personale

Questa pianta è molto diffusa in Sardegna, Calabria, Puglia e Sicilia per l’habitat naturale particolarmente favorevole e per lo sfruttamento dei suoi frutti commestibili, dalla polpa delicatamente dolce, ricca di minerali, soprattutto calcio, fosforo, ferro, magnesio, potassio e di vitamina C.

Il frutto si coglie all’inizio dell’estate e nasce da fiori dalle dimensioni considerevoli (dai 7 ai 10 cm).

Il frutto del Fico d’India è una bacca ovoidale che varia il suo colore in base alle fasi di maturazione: è di colore verde quando è acerbo, poi passa dal verde al giallo-oro ed infine al rosso-arancio in piena maturità.

La fitoterapia ha scoperto relativamente di recente l’importanza dell’estratto di Nopal, derivante da giovani segmenti dell’opuntia, che come integratore alimentare aiuta a ritrovare una silhouette armoniosa.

L’estratto di Nopal infatti è adatto per tutte le persone che hanno la tendenza a sgranocchiare cibo tutto il giorno, per le persone in sovrappeso o che soffrono di ipercolesterolemia ed infine per tutti gli individui che presentano dei problemi digestivi.

Il Nopal è molto utile nel trattamento del peso eccessivo o dell’obesità poiché una volta assorbito, produce una sensazione di pienezza e di sazietà.
Ciò, aggiunto al suo effetto positivo sulla glicemia, può aiutare a ridurre l’appetito e controllare il desiderio di dolci.

Una volta che l’Opuntia entra in contatto con i grassi ingeriti nello stomaco si lega immediatamente ad essi, formando un gel fluido intorno al grasso, impedendone così l’assorbimento da parte delle pareti intestinali.
I grassi non assorbiti viaggiano attraverso tutto il sistema digestivo e vengono eliminati naturalmente.

Una ricerca condotta in Messico, da un gruppo di studiosi dell’Università della Bassa California a Tijuana, ha dimostrato le proprietà ipoglicemizzanti delle fibre contenute nel fico d’india, soprattutto delle mucillagini, che ritardano l’assorbimento degli zuccheri, caratteristica utile in caso di diabete mellito.
Ma anche chi non è diabetico può giovarsi con profitto di questo moderatore della glicemia favorendo il dimagrimento.

Le fibre di questo cactus favoriscono il movimento intestinale senza irritare le mucose.
Inoltre, contribuiscono a potenziare il microbiota ed evitano la stipsi, riducendo in tal modo il rischio di emorroidi.
Un intestino attivo, in grado di eliminare le scorie e le tossine, consente un dimagrimento più rapido e un miglior assorbimento di vitamine e minerali.

Assunto mezz’ora prima dei pasti controlla l’appetito e permette di assimilare meno zuccheri e grassi.

Articoli Correlati

follow

i nostri  social ...