I nostri consigli alimentari di Dicembre

Written by Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) on . Posted in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

alimentazione

I nostri consigli alimentari per Dicembre, fatti dalla nostra Dietista Sabrina Zorzato dello studio dietistico Anima e Mente di Monselice (Pd).
Iniziamo con il vedere cosa ci offre il mese di dicembre :

Verdura

BietoleCicorieRadicchi
BroccoliCime di rapaSedani
CarciofiFinocchiSpinaci
CardiIndivieZucche
CaroteInsalate
CavolfioriPatate
CavoliPorri

Frutta

AnanasKiwi
AranceLimoni
AvocadoMandaranci
BananeMandarini
CachiMele
CastagneMele
DatteriPere

E ora che abbiamo visto cosa portare sulle nostre tavole, la nostra Dietista ci preparerà un menù particolare
adatto a questo mese.

  • Legenda:
    • C. sta per Cucchiaio
    • c. sta per cucchiaino
    • L. sta per Litro
    • dl. sta per decilitro
    • m. sta per minuto

olio (quando non è specificato altro) sta per “olio extra vergine di oliva”

CEREALI: (consigliati per il mese di Dicembre)
Farro, miglio, mais, grano, riso, grano saraceno, orzo, segale, avena.

Cuscus d’inverno
Ingredienti: 250 gr. di cuscus – 200 gr. di foglie di verza – 200 gr. di zucca – 1 patata – 2 scalogni – 200 gr. di carote
– 1 gamba di sedano – 1 porro – un pizzico di peperoncino – sale e olio q.b.
Preparazione: versare il cus-cus in una ciotola capiente, irrorarlo con un bicchiere d’acqua e un pò d’olio, mescolare
a fare marinare per mezz’ora.
Nel frattempo pulire la verza, staccare le foglie ed eliminare le coste centrali; lavarle tagliarle a listarelle e farle scottare per un minuto in acqua salata in ebollizione, privare la zucca della scorza e dei semi, lavarla e tagliarla a dadini. Pulire tutti gli ortaggi e tagliarli a dadini. Unire le verdure al semolino sbriciolato.
Versare il composto nell’apposita cuscussiera (o in un cestello a vapore, foderato con un canovaccio a trama larga inumidito e far cuocere il cus-cus a vapore, a tegame coperto per 30 m. circa, mescolando di tanto in tanto.
Toglierlo dal fuoco, versarlo sul piatto di portata, irrorarlo con l’olio rimasto, mescolarlo e servirlo caldo.

VERDURE (che si possono trovare nel mese di Dicembre)
Bietole, coste, broccoli, cavolfiori, finocchi, carciofi, cardi, indivia, patate, radicchi, porri, spinaci, verze.

Cardi farciti
Ingredienti: 500 gr. di cardo – 1 C. di succo di limone – 1 cipolla – 1 carota – 1 gambo di sedano – 1 pezzetto di porro
– 1 C. di parmigiano grattugiato – 1 C. di gommaio – 1 C. di pane grattugiato – 1 pizzico di peperoncino – erbe aromatiche a scelta un pizzico.
Preparazione: togliere al cardo le venature più dure. Tagliarlo a pezzi di 8-10 cm. circa, immergerlo per qualche minuto in acqua acidulata con succo di limone.
Intanto tritare le verdure molto sottili, salarle, e aggiungere le erbe aromatiche.
Sgocciolare il cardo, disporlo in una teglia da forno oliata, riempire queste “barchette” con le verdure e poi cospargerle di grana, gommaio e pane grattugiato mescolati assieme.
Passare in forno a teglia coperta per circa 20 m. Quindi scoprire e fare rosolare.

FRUTTA (che si può trovare nel mese di Dicembre)
Castagne, cachi, arance, mandaranci, mele, pere, frutta secca: noci,nocciole, mandorle, pistacchi.

Stelline di cannella
Ingredienti: 200 gr.di farina – 120 gr. di miele – 80 gr. di mandorle dolci sgusciate – 3 albumi – 2 C. di sciroppo d’acero – 1 c. di cannella.
Preparazione: estrarre la placca da forno, accenderlo e portarlo alla temperatura di 170°.
Spellare le mandorle tuffandole per qualche istante in poca acqua bollente, passarle in forno tiepido per una decina di minuti, quindi tritarle finemente.
In una terrina battere due albumi a neve e aggiungere lentamente il miele, facendo attenzione che non smontino. Unire quindi la cannella e le mandorle.
Mettere la farina a fontana sulla spianatoia, versarvi l’impasto preparato e manipolare fino ad ottenere una pasta morbida. Stendere con il mattarello una sfoglia dello spessore di 3-4 mm., e con lo stampino a stella ricavarne tanti biscotti. Se volete appenderle all’albero, praticare un foro al centro del biscotto con uno stecchino.
Foderare la placca con l’apposita carta e adagiarvi i biscotti uno accanto all’altro. Cuocere per 20 m.
Nel frattempo, sbattere un altro albume quasi a neve e aggiungervi lo sciroppo d’acero.
Estrarre i biscotti; con un pennello mettere su ogni biscotto un pò di glassa allo sciroppo d’acero e rimettere in forno per 5 m. Lasciare freddare, quindi chiudere nella biscottiera. Si conservano a lungo.

LA TISANA

Tè di mela
Ingredienti: 1 mela – zucchero di canna – scorza di limone
Preparazione: tagliare una mela in 4 spicchi, senza sbucciarla, metterla a bollire in 1/4 di L. d’acqua, con qualche scorzetta di limone e un pò di zucchero di canna, per circa 20 m. Si può filtrare e bere solo il liquido, oppure mangiare sia la mela che le scorze di limone.

Note: questa bevanda è adatta ad una gelida serata d’inverno, quando si teme l’arrivo di un raffreddore.
Ha effetti digestivi e diuretici ed è ottima per chi soffre di reni e per chi ha le giunture irrigidite dagli acidi urici.

Castagne e verze
Portata: secondo
Ingredienti: 400 gr. di castagne – 1 foglia di alloro – 1 Kg. di verze – olio e sale q. b.
Preparazione: sbucciare le castagne togliendo loro la prima pelle. Metterle in una pentola con acqua fredda e
la foglia di alloro e portare ad ebollizione salando leggermente.
Cuocere le castagne per circa 45 m., poi scolarle e privarle della seconda pellicina.
Nel frattempo scottare in acqua salata le verze tagliate a pezzi, scolarle.
Unire tutto in un teglia con l’olio e insaporire aggiustando eventualmente di sale.

Salsa di noci e pinoli
Portata: antipasto
Ingredienti: 200 gr. di noci – 150 gr. di pinoli – olio q. b. – 1 confezione di panna di soia.
Preparazione: tritare un po’ le noci e i pinoli, quindi metterli nel frullatore con l’olio e la panna, frullare fino ad ottenere una salsa molto morbida.

Tema della serata:
La cucina d’Autunno – Sapori dal bosco

Antipasto: INSALATA DI FUNGHI
Ingredienti: 400 gr. di funghi porcini o ovoli – 2 C. di prezzemolo – 1 acciuga sotto sale – 1 limone – 1 mazzo d’insalatina di stagione – un pizzico di peperoncino – olio, aceto e sale q.b.
Preparazione: pulire l’acciuga dal sale con l’aiuto di poca carta assorbente bagnata con aceto e spianarla bene.
Lavare il limone e con un pelapatate togliere una strisciolina di scorza.
Unirla all’acciuga assieme a 3 C. d’olio.
A parte spremere il succo del limone. Lavare l’insalatina e spezzettarla con le mani.
Eliminare la parte finale terrosa dei funghi e con un panno inumidito, pulire il gambo e la cappella, dividerli a metà nel senso della lunghezza e affettarli sottilmente.
Condirli con poco sale, un pizzico di peperoncino e un po’ di succo di limone, mescolare delicatamente e adagiarli sull’insalatina. Bagnare i funghi con la salsina dell’olio e servirli subito, accompagnandoli a scelta con scaglie sottili di parmigiano e buon pane casereccio.

Primo: PASTA ALLA SALSA DI FUNGHI E ZUCCA
Ingredienti: 2 porri – 8 foglie di salvia fresca – 400 gr. di funghi di bosco misti – 300 gr. di zucca gialla
– 1 C. di prezzemolo tritato – 2 C. di parmigiano grattugiato – 30 gr. di pane – olio e sale q.b. – 350 gr. di pasta corta.
Preparazione: mondare i porri, inciderli in due per il lungo, lavarli e affettarli sottilmente.
Lavare le foglie di salvia e spezzettarle.
Mondare dalla parte finale terrosa e pulire bene i funghi, tagliarli a pezzi insieme alla zucca (a dadini).
In una padella antiaderente rosolare per 10 m. i porri e la salvia insieme a 3 cucchiai d’olio, aggiungere i funghi e
la zucca, salare, coprire e cuocere per 20 m., bagnando, se necessario, con poca acqua.
Grattugiare il pane duro, mescolarlo al prezzemolo e al parmigiano.
Lessare la pasta al dente, scolarla, saltarla nella padella dei funghi, unire il prezzemolo, mescolare e servire subito.

Primo: CROCCHETTE DI MIGLIO ALLE CASTAGNE
Ingredienti: 100 gr. di miglio – 100 gr. di polpa di castagne lessate – 200 gr. di funghi misti – un pizzico di origano
– 1 C. di prezzemolo tritato – 20 gr. di parmigiano grattugiato – sale e olio q.b. – pane grattugiato.
Preparazione: cuocere il miglio come da ricetta base.
Nel frattempo pulire e tagliare i funghi, abbastanza sottili, farli cuocere in una padella antiaderente con un po’ d’olio e l’aglio schiacciato, regolare di sale e peperoncino a fiamma spenta, a fine cottura aggiungere il prezzemolo e l’origano. Lessare le castagne, ricavare la polpa e schiacciarla bene con una forchetta. In una ciotola mettere il miglio, la polpa delle castagne e i funghi.
Amalgamare bene il composto, formare delle crocchette, passarle nel pane grattugiato e adagiarle in un piatto da forno oliato. Passarle in forno e farle dorare da entrambi i lati. Servirle subito croccanti.

Secondo: ROMBI DI MAIS ALLA CREMA DI FUNGHI
Ingredienti:
Per i medaglioni: Acqua – sale – farina di mais q. b.
Per la salsa di funghi: 300 gr. di funghi – 1 cipolla – 1 carota – 1 gambo di sedano – 100 gr. di pomodoro – 1 rametto di rosmarino – 2 C. d’olio – sale.
Preparare una polentina della giusta consistenza, stenderla su un piano oliato, livellarla con un cucchiaio di legno bagnato (deve essere circa 1 cm e ½ di spessore).
Tagliare a forma di rombi. Passare in forno calcolando il tempo in cui saranno serviti (devono essere bollenti), disporre su ogni rombo la salsa di funghi e servire accompagnati a verdure varie.

Secondo: FUNGHI FARCITI
Ingredienti: 12 funghi (porcini o champignon di media misura) – 1 cipolla bianca – 2 patate – 1 C. di prezzemolo tritato – 1 C. di parmigiano grattugiato – 1 c. di foglioline di timo – olio e sale q. b. – 1 pizzico di peperoncino
– 1 confezione di panna di soia.
Preparazione: sbucciare le patate, tagliarle a dadini e tenerle a bagno in acqua fredda in modo che non anneriscano fino al momento dell’uso.
Pulire bene i funghi, dividere le teste dai gambi e tritare questi ultimi.
Rosolare la cipolla con un po’ d’olio e il timo per 10 m. Unire le patate, i funghi e il peperoncino.
Cuocere per 20 m. quindi frullare con il prezzemolo.
Nel frattempo grigliare le teste dei funghi 3 m. per lato su una griglia molto calda.
Salare e riempire con ¾ del composto.
Disporre le teste farcite in una pirofila oleata, cospargere di parmigiano e cuocere in forno a 180° per circa 20 m. Unire al composto rimasto la panna di soia necessaria a ottenere una salsina fluida, correggere di sale e tenere al caldo a bagnomaria.
Servire le scodelline nei piatti con la salsina calda.

Contorno: INSALATA DI CAVOLFIORE RADICCHIO E CECI
Ingredienti: 200 gr. di ceci lessati – 3 caspi di radicchio di Treviso – 1 cavolfiore piccolo – 1 manciata di scalogno
– 1 rametto di rosmarino – 3 bacche di ginepro – olio – sale aromatico e agro di mele q. b.
Preparazione: lessare il cavolfiore e lo scalogno in abbondante acqua aromatizzata con rosmarino e le bacche di ginepro. Disporre il radicchio e i ceci lessati in una ciotola capiente, unire il cavolfiore e lo scalogno cotti al dente, condire le verdure con sale, qualche goccia di agro di mele e olio d’oliva.

Dolce: TORTA DI FARINA DI CASTAGNE
Ingredienti: 200 gr. di farina di castagne – 120 gr. di farina “0” – 4 uova – 120 gr. di latte di riso – 100 gr. di uvetta sultanina – 60 gr. di zucchero di canna – 40 gr. di cacao amaro – 4 C. d’olio – 1/2 bustina di lievito – 1 C. di pangrattato – zucchero a velo.
Preparazione: riunire in una ciotola le farine, il cacao, il latte, lo zucchero, i tuorli, il lievito, l’olio, metà dell’uvetta fatta rinvenire. Aggiungere gli albumi montati a neve ferma, mescolando delicatamente, versare il composto in una teglia unta e cosparsa di pangrattato e distribuire sopra il resto dell’uvetta asciugata e infarinata.
Infornare a 200° per 40 m. circa. Decorare a piacere con zucchero a velo.

CONSIGLI PRATICI: LA COTTURA DEL MIGLIO
Si prende il miglio e si mette a bagno in una terrina.
Con la mano si rimuovono i chicchi in modo da far affiorare le impurità e poi si scola l’acqua.
Si ripete l’operazione finché l’acqua non risulti limpida. Dopo averlo scolato, si può già metterlo in pentola con acqua fredda o, in alternativa, si può tostarlo leggermente mettendolo in una pentola a fuoco basso e rigirandolo per alcuni minuti con un mestolo di legno evitando di farlo attaccare al fondo.
In questo caso nella pentola di cottura conviene mettere dell’acqua già riscaldata.
Si mette allora in una pentola con una quantità d’acqua pari a circa il doppio della quantità di cereale e si inizia la cottura con fiamma alta fino al momento dell’ebollizione.
Quindi si abbassa la fiamma, si schiumano le eventuali impurità, si aggiunge il sale e si continua la cottura a fiamma bassa per il tempo necessario che è di circa 20 minuti.
Questo tempo dovrebbe coincidere con il totale assorbimento dell’acqua.
E’ consigliabile, comunque, prima di aggiungere il condimento, lasciar riposare un pò di tempo, in modo da permettere l’assorbimento dell’acqua eccedente e il rigonfiarsi uniforme del cereale.
L’osservazione non è più valida se si usa il miglio per fare delle minestre.

 

Print Friendly, PDF & Email
Share

Tags: ,

EasySlim il metodo di Dimagrimento

Sei stanca di essere presa in giro dall'ennesima dieta,di non riuscire a perdere quei chili, che tanto detesti?
Già perchè è proprio questo che non riesci a mandare giù, non riuscire a eliminare quei chili di troppo.
Noi di EasySlim quando parliamo di dieta, intendiamo mangiare meglio! ...

Continua

Nutrigenetica

Abbiamo oltre 30.000 geni che compongono il nostro DNA, una sorta di “ricetta personale esclusiva” per regolare ogni funzione dell’organismo.
Il profilo genetico è unico e irripetibile per ciascun individuo (non esistono due profili DNA identici al mondo, tranne...

Continua

I Nostri Prodotti

La linea Anima e Corpo per la cura del viso e del corpo creata dalla ricerca cosmetica e dall’impegno nell’utilizzo di prodotti naturali, certificati, ingredienti e profumi biologici, attivi fitoterapici unici, dai quali è nata questa linea, per ritrovare l’equilibrio e il benessere che ci appartengono da sempre.
I prodotti sono certificati da enti biologici tra cui l’ICEA, l’Ente per la Certificazione Etica ....

Continua

Percorso Maternità

Anima e Corpo ha pensato una serie di trattamenti specifici dedicati alla donna in maternità. Dai trattamenti estetici passando per la Cranio Sacrale e ultimo ma sicuramente il più bello Acquore il massaggio in acqua calda.
La maternità non toglie nulla alla bellezza e alla femminilità della donna, anzi ne è parte importante.

Continua

Spazio Bimbi

Avendo anche noi dei figli, abbiamo pensato a loro e all’interno del nostro centro abbiamo creato un piccolo spazio dove i vostri angeli possono stare al sicuro, divertendosi per l’ora che voi dedicate a voi. Senza avere l’incubo di non sapere dove o a chi lasciare i bambini.

Continua

Porta un amico...

La Condivisione è conveniente!
Porta un nuova amica da Anima e Corpo e otterrai uno sconto alla prossima visita.
Lo sconto lo faremo anche a lei al suo primo appuntamento.
Se vieni per la prima volta su consiglio di una nostra cliente abituale, dicci il suo nome e riceverà un omaggio alla sua prossima visita.

Continua