notizie dell'anima

Gravidanza: ecco i benefici del massaggio

benefici

CONDIVIDI

Per una donna la gravidanza rappresenta un periodo piuttosto lungo in cui il suo corpo subisce notevoli cambiamenti interni ed esterni.
In questi nove mesi di gestazione, l’utero aumenta il suo volume per consentire lo sviluppo del feto, quindi anche tutti gli organi contigui modificano forma e dimensioni.

Anche il seno, si prepara all’allattamento, attraversa varie fasi evolutive, caratterizzate da un potenziamento dell’attività ghiandolare.
Poi le gambe costrette a sostenere un peso progressivamente maggiore del corpo materno e spesso sono soggette a disturbi circolatori.

Però l’apparato che più ne risente di tali mutamenti è senz’altro la pelle dell’addome e delle mammelle, che subisce stiramenti e allungamenti evidenti.
È per tutto quello che vi abbiamo detto che i massaggi offrono un valido aiuto alla futura mamma, aiutando ad alleviare i disturbi che vi abbiamo elencato.

Benefici del massaggio in gravidanza

Il bisogno di relax in questi nove mesi di gestazione è una cosa necessaria e pertanto il primo requisito dei massaggi è quello di essere rilassanti, dolci e mai invasivi.

Il massaggio migliorando la circolazione sanguigna, facilita il drenaggio dei liquidi che ristagnano a su polpacci e caviglie.
Massaggiando impediamo l’insorgenza di edemi che non sono soltanto inestetismi, ma veri e propri disturbi organici.

Gravidanza, gambe…

Le gambe, come abbiamo detto, devono sostenere un notevole carico ponderale, perciò, vengono sottoposte a uno sforzo eccessivo.
La circolazione a livello delle vene è resa più difficoltosa, le vene fanno più fatica a sospingere il sangue in alto verso il cuore (ritorno venoso).

Per questo le future mamme spesso hanno caviglie gonfie e doloranti ma grazie ai massaggi possiamo minimizzare un disturbo come questo già con poche sedute.

Gravidanza, schiena …

La schiena viene penalizzata dal peso del feto perché la colonna vertebrale deve supportare grosse modificazioni anatomiche.
Perciò i fasci muscolari che si inseriscono tra vertebre e costole sono sotto stress e diventano dolenti.

L’addome, la zona maggiormente sottoposta a cambiamenti fisici, qui effettuiamo manipolazioni molto delicate, che non modifichino la contrattilità uterina.
Un buon massaggio contribuisce a preparare adeguatamente la muscolatura addominale ad affrontare il travaglio.

Il collo è un altro punto delicato per la donna incinta che spesso è portata ad assumere posture scorrette per bilanciare il peso della pancia.

E gli inestetismi?

Un valido beneficio dei massaggi alle donne incinta è la prevenzione delle smagliature, quei fastidiosi inestetismi cutanei causati dallo stiramento della pelle.

Anche dal punto di vista psicologico diamo al massaggio un punto a suo favore, perché consente alla gestante di allentare le tensioni psichiche rilassando il corpo e la mente e aumentando il rilascio di endorfine e ossitocina, i due ormoni del buonumore.

È sconsigliato effettuare un massaggio in gravidanza?

Diciamo che nella maggior parte dei casi i massaggi in gravidanza vengono ben tollerati se non addirittura consigliati, è necessario valutare alcune situazioni in cui sarebbe preferibile non farli.
Però come per tutti i trattamenti corpo, è indispensabile una consulenza iniziale dove l’operatore valuta le condizioni della futura mamma.

Il massaggio in gravidanza viene sconsigliato quando si presenta uno o più dei seguenti fattori:

    nausea accompagnata da vomito;

    diarrea;

    capogiri e vertigini;

    ipertensione e tachicardia;

    diabete;

    vene varicose;

    contrazioni uterine;

    perdita di liquidi a livello vaginale;

    ulcere o problemi cutanei.

Care future mamme affidatevi a mani esperte
per affrontare un ciclo di massaggi che
solitamente hanno una durata di 30-60 minuti.

Potrebbe interessare il Massaggio in Acqua?

Articoli Correlati

follow

i nostri  social ...