Aprile, consigli per la spesa: frutta e verdura di stagione

scritto da Anima e Corpo | Centro Estetico e Massaggi | Monselice (Padova) il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

asparagi

LA SPESA DI APRILE

 

Quale spesa facciamo in Aprile?

Mangiare frutta e verdura di stagione significa seguire un’alimentazione sana, naturale ed economica.
Se seguiamo la stagionalità di frutta e verdura, gli alimenti ci daranno l’energia giusta per affrontare le stagioni.

La spesa di questo mese inizia con una scorpacciata di verdure, abbiamo le bietole (dette anche coste), che al vapore conservano tutte le proprietà; sono ricche di calcio, potassio, fibre e vitamina A, si acquistano fresche ma possono essere conservate in frigo anche per 4/5 giorni.

Una valanga di verdure

Esposti nei banchi in bei mazzetti troviamo gli asparagi, ottimi con le uova, nelle torte salate o nel risotto.
Gli asparagi sono poveri di grassi ma contengono molto calcio, fosforo, magnesio e potassio.
Hanno un buon contenuto di vitamina A, B6 e C e alte proprietà antiossidanti.

Ad Aprile possiamo trovare ancora le cicorie.
Anche se non è così rinomata come la bieta o gli asparagi, la cicoria, è altrettanto gustosa, con il suo retrogusto amarognolo.

Arrivano anche le prime fragole, sono ricche di vitamina C, A, B1, B2, acidi organici, mucillagine e zuccheri.

In questo periodo fioriscono anche le nespole.
Il frutto, regolarizza le funzioni intestinali, è ricca di fibre, zuccheri, sali minerali, acidi organici e vitamina A.
Altra frutta che troviamo sui banchi del mercato sono i kiwi ed i pompelmi.

LA CUCINA DI SABRINA

CEREALI:

Avena, segale, mais, grano, farro, orzo, riso, miglio, grano saraceno.

Segale alle erbe aromatiche

Ingr. per 4 persone: 200 gr. di segale – acqua – sale – 1 cipolla – 2 foglie di alloro – peperoncino – 2 C. di erbe aromatiche tritate – olio e. v. d’oliva.
Cuocere la segale (come da ricetta base) con le foglie di alloro e la cipolla tritata.
A fine cottura lasciare riposare almeno 10 m., condire con le erbe aromatiche tritate (basilico – prezzemolo – maggiorana – menta – erba cipollina o altro) e aggiungere l’olio crudo.

VERDURA :

Asparagi, carciofi, carote, acetose, barbe dei frati, bietola da coste, cicorietta, erbette, finocchi, lattughino, pasqualina, porri, radicchio, rape, ravanelli, sedano, spinaci.

Crostata di spinaci

Per la pasta: 250 gr. di farina – 1 uovo – 4 C. d’olio – ½ bustina di lievito.
Per il ripieno: 700 gr. di spinaci – 1 cipolla – 2 uova – 100 gr. di parmigiano – 50 gr. di groviera – 1 dl. di panna – olio – sale
Preparare la pasta lavorando la farina con l’uovo, l’olio, il sale, il lievito e un po’ d’acqua se servisse.
Lavare e cuocere gli spinaci scolandoli quando sono ancora al dente.
Affettare la cipolla e farla stufare per 10 m. in poco olio assieme agli spinaci strizzati, aggiungere la panna, il sale.
Si può evitare la cottura degli spinaci e stufarli direttamente con la cipolla.
Sbattere in una ciotola l’uovo, unirvi il parmigiano e il gruviera grattugiati e quindi versare il composto sugli spinaci mescolando accuratamente.
Tirare la pasta sulla spianatoia infarinata, trasferirla in una teglia ben oliata, tirandola accuratamente sui bordi in modo da ricoprirli; versarvi il composto di spinaci.
Fare cuocere in forno a media temperatura per 40 m. circa fino a formare una crosticina.

Asparagi alla veneta

Ingredienti: Kg 1,5 di asparagi – 4 uova – olio – aceto – sale e pepe q.b.
Preparazione: Dopo aver mondato e lavato gli asparagi lessateli a vapore.
Nel frattempo fate rassodare le uova (bollire 6 minuti in acqua), privatele del guscio, mettetele in una ciotola e schiacciatele con i rebbi di una forchetta.
Aggiungete olio, poco aceto, sale e pepe a piacere, ed emulsionate la salsina. Scolate gli asparagi, sistemateli su un largo piatto di portata con le punte rivolte dalla stessa parte, coprite con la salsa preparata e servite.

FRUTTA

Arance, mele, pere, frutta secca.

Crostata di frutta fresca

Ingredienti: Farina 180 gr. – zucchero integrale 60 gr. – Tahin 60 gr. – 1 uovo – 2 c. di lievito – 1 bustina vanillina – 1 pizzico di sale – Agar-agar (gelatina).
Impastare tutti gli ingredienti e far cuocere in forno a temperatura media la pasta.
Quando sarà cotta e raffreddata, guarnire con frutta di stagione a scelta.
Cospargere di gelatina e mettere in luogo fresco.

LA TISANA

Tè di melissa
1 cucchiaio di foglie di melissa secche o diverse foglie fresche -per tazza in ebollizione.
Fare riposare per 10-12 minuti.
Questa bevanda fortifica il sistema nervoso, aiuta la memoria, allenta la tensione, ridà forza agli esauriti, restaura l’umore.

Share

Come siamo messi a intolleranze? Provate il Test EAV

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

intollerante

Conosci il test EAV per scoprire
le tue intolleranze alimentari

L’Elettro Agopuntura secondo Voll (EAV) è un metodo indolore e non invasivo di rilevazione energetica attraverso un apparecchio su un determinato punto situato su un dito della mano.
La persona tiene in una mano un manipolo e con una punta piatta sull’altra mano vengono testate le sostanze poste su di un pozzetto, il tutto collegato alla macchina rilevatrice.

Nella nostra società, oggi più dei tempi passati, difficilmente un soggetto non presenta alcuna intolleranza alimentare, essendo sempre sottoposto a sostanze inquinanti e situazioni di stress.
Conosciamo gli effetti dannosi del continuo utilizzo di alimenti ai quali una persona è intollerante:
cefalea ed emicrania, irritabilità, gonfiore addominale e flatulenza, stanchezza, difficoltà digestive, stitichezza e diarrea, eccessiva produzione di muco, reazioni epidermiche, ecc.

Con il test EAV possiamo rilevare la reazione energetica personale dell’individuo in quel determinato momento ad una specifica sostanza.

Il test EAV si basa sulla misurazione della variazione delle micro-correnti nel momento in cui l’organismo viene a contatto con alimenti da lui non tollerati.
Il test bioenergetico non pretende di ottenere da solo una diagnosi definitiva.
Però nel contesto dell’indagine diagnostica (colloquio, anamnesi, esame obiettivo, diagnostica di laboratorio ecc.) offre importanti ed interessanti informazioni. 
Queste informazioni non sono ancora rilevabili attraverso i sistemi diagnostici tradizionali o raggiungibili solo attraverso metodiche al momento molto complesse.

La differenza tra allergia e intolleranza e spesso fonte di confusione.

L’allergia si basa su di un percorso immunologico ben definito e conosciuto.
Per lo più si tratta di reazioni IgE mediate, cioè che coinvolgono gli anticorpi IgE.
Questi anticorpi legandosi alla sostanza allergenica e ad alcune cellule del sistema immunitario provocano la nota reazione infiammatoria-allergica.
Si tratta, di norma, di reazioni immediate e, a volte, anche violente, sono considerate reazioni “fisse”.
Vuol dire che se c’è un cibo che mi crea allergia e non lo mangio per mesi o per anni, tornando a mangiarlo mi causerà comunque una reazione allergica.

E le intolleranze?

La medicina ufficiale prende in considerazione pochissime intolleranze.
Il glutine e il lattosio sono tra queste e sono scientificamente dimostrabili.
Per quanto riguarda le altre, la medicina è molto scettica perché le “intolleranze alimentari” di cui tanto si parla oggi non sono, per il momento, dimostrabili con nessun tipo di test riconosciuto.
Ma è esperienza di molti medici verificare giornalmente come numerosi pazienti, negativi ai test convenzionali per le allergie, presentino comunque dei quadri molto simili ad un vero stato allergico e come questi pazienti possano migliorare seguendo una dieta che escluda certi cibi o impostata con alimenti diversi dai soliti assunti.

Potete effettuare il Test Eav per le intolleranze alimentari presso il nostro centro previo appuntamento.

Share

I nostri consigli di Febbraio

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

La scorsa settimana vi abbiamo parlato dell’importanza del depurarsi.
Oltre ai consigli pratici che avete letto (per chi non lo avesse fatto, qui potete trovare tutto l’articolo), oggi la nostra dietista Sabrina Zorzato.
La nostra dietista vi indicherà due prodotti che in questo periodo dell’anno vi aiuteranno a depurare il vostro organismo.

Uno stile di vita non consono, una alimentazione non corretta e inquinamento dell’aria fa sì che ci sentiamo più stanchi.
Di conseguenza l’energia che vorremmo avere per affrontare le giornate e i nuovi impegni viene meno.
Quindi ad ogni cambio di stagione bere quotidianamente Ti.depura è il rimedio ideale per lavare via le tossine dall’organismo, disintossicare la mente e lo spirito.

La tisana Ti.depura della linea Plants & Nature è formulata secondo un’antica ricetta erboristica e si caratterizza per la presenza di piante dalla ben nota azione amaro/depurativa quali il Carciofo e il Rabarbaro.
Inoltre contiene piante che agiscono come antiossidanti e antiradicali liberi.
La particolare composizione la rende gradevole anche senza l’aggiunta di zucchero.

Erbe utilizzate: Carciofo, Sambuco fiori, Rapontico, Agrimonia, Rosmarino, Liquerizia, Arancio scorze, Tarassaco foglie, Menta, Fumaria, Asperula, Karkadè, Elicriso.

Aggiungiamo a questa tisana anche un integratore che ci aiuterà nel contrastare gli inestetismi della cellulite.

Vogliamo parlarvi di Ti.drena, un integratore naturale a base d’estratto d’Ananas. Questo frutto è noto per la sua azione drenante ed infiammatoria e naturalmente efficace per contrastare la ritenzione idrica e gli inestetismi della cellulite.
L’ Ananas può inoltre essere molto utile in caso di difficoltà digestive.
Gli acidi organici conferiscono al frutto un’azione diuretica ed infine la vitamina C, il manganese ed il betacarotene in esso contenuti sono ottimi per aiutare la pelle a rimanere sempre idratata, elastica e tonica.

Vi consigliamo l’assunzione di 2 capsule al giorno.

Share

Il ristagno linfatico cos’è e come va trattato.

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

ristagno linfatico

Il ristagno linfatico va combattuto agendo su tutti i fronti, occorre attuare una cura combinata che abbina trattamenti diversi.
Vediamo quali:

Linfodrenaggio

Per ostacolare il ristagno linfatico bisogna favorire il deflusso dei liquidi stagnanti dei tessuti.
Questo lo possiamo fare con una particolare tecnica di massaggio:
il linfodrenaggio.
Una tecnica che si esegue con movimenti lenti e delicati che favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti.
Combatte sia i gonfiori delle gambe che quelli del viso e delle mani.
Sulle gambe si usa anche il linfodrenaggio meccanico ovvero la pressoterapia.

Calze e bendaggi

Per le gambe sono molto validi i bendaggi vascolari che comprimono in maniera mirata le aree interessate da edemi evitando che le zone trattate con il linfodrenaggio possono gonfiarsi di nuovo.
Una volta diminuito il gonfiore si potranno usare delle calze elastiche su misura che servono per mantenere i risultati e anche come cura.

 Integratori

Quelli vegetali sono un valido aiuto per combattere il ristagno linfatico.
Tra quelli validi ci sono quelli con meliloto che contiene cumarina, un principio attivo con specifiche proprietà anti-edema, ananas e betulla drenanti.
Gli integratori vanno usati sempre sotto consiglio medico seguendo le dosi e i tempi.

Sport

La sedentarietà di certo non aiuta ed è il nemico principale della circolazione linfatica.
L’attività fisica deve essere dolce: possiamo provare il nuoto, la ginnastica o la camminata veloce due o tre volte a settimana.

Alimentazione

È l’ultima indicazione ma potremmo inserirla tra i primi posti.
La dieta deve essere il più equilibrata possibile.
L’alimentazione dovrebbe essere povera di grassi: diminuire quelli provenienti da animali, burro e formaggi.
Non abusare delle proteine che creano molte sostanze di scarto e inoltre occorrerà ridurre il sale.

Provate a seguire queste semplici regole e vedrete che riuscirete a migliorare il ristagno linfatico.

Vieni a fare una consulenza gratuita dalle nostre Beauty Specialist, loro ti sapranno consigliare il miglior percorso benessere per combattere il ristagno linfatico.

Share

Dieta e Bellezza

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

dieta e bellezza
dieta e bellezza

Quando il cibo ci fa belli oltre che sani

La chiamano la dieta della bellezza perché vogliamo e dobbiamo stare attente non solo a non ingrassare ma anche a mantenersi giovani e belle.

Ma cosa contiene questa dieta?
Innanzitutto è ricca di sostanze antiossidanti che aiutano la pelle a mantenersi giovane, a prevenire le rughe, la cellulite.
Vediamo allora questi ingredienti salva bellezza.

Il kiwi, grazie al suo altissimo contenuto di vitamina C, idrata la pelle.
Quindi una dieta ricca di vitamina C rende la nostra pelle idratata e diventa vellutata.

Lo yogurt magro, è pieno di proteine e calcio elementi indispensabili per la salute delle ossa, inoltre nello yogurt c’è un acido pantotenico e riboflavina, due vitamine del gruppo B che regolarizzano il drenaggio linfatico ed aiutano a sgonfiare le borse sotto gli occhi.

Share

Come affrontare quel problemino chiamato cellulite.

scritto da nico il . Pubblicato in L'Estetica, News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

combattere la cellulite
cellulite

La cellulite una delle problematiche che tutti (uomini e donne) vorrebbero risolvere.

La cellulite il cui vero nome è pannicolopatia edemato-fibro sclerotica (P.E.F.S.) è un inestetismo della pelle dovuta ad un disequilibrio a livello di pannicolo adiposo che si trova di sotto della cute.
Questo inestetismo è causato da abitudini poco salutari e da poca attività fisica.
Aggiungiamo anche fumo e sedentarietà, due fattori che favoriscono la cellulite e che bisognerebbe evitare.
Non scordiamo di nominare anche uno squilibrio ormonale, una postura scorretta, stress e predisposizione genetica.

Vediamo alcuni consigli che potrebbero essere d’aiuto per eliminare questo problema.

Iniziamo dalla tavola

Il sale andrebbe diminuito inoltre bisognerebbe evitare gli alimenti salati perché vanno a favorire il ristagno dei liquidi.
Se volete insaporire il cibo potete utilizzare spezie aglio e peperoncino, che tra l’altro hanno molte proprietà benefiche.
Scegliete alimenti ricchi di vitamina C e bioflavonoidi, sostanze che aiutano il benessere dei capillari e ne impediscono la fuoriuscita di liquidi.
Tra questi frutti di bosco, ciliegie ed agrumi, ananas e papaia contengono enzimi che contrastano la ritenzione idrica.
Ricordate consumare frutta e verdura ricca di potassio come banane, spinaci e sedano.
Questi alimenti contrastano l’effetto negativo del sodio e ricche di
antiossidanti e stimolanti della circolazione.
Bevete molta acqua e thè verde.

E l’attività fisica?

Tutti gli sport aiutano a diminuire gli inestetismi della cellulite perché stimolano la circolazione periferica.
Se riuscite un’ora di sport aerobico per 2/3 volte a settimana, senza strafare, per evitare la formazione eccessiva di acido lattico.
L’acido lattico potrebbe compromettere la giusta ossigenazione dei tessuti e portare ad un effetto opposto a quello sperato.

Trattamenti estetici?

Presso il nostro centro sono molti i trattamenti che potete trovare per combattere la cellulite.
Dal massaggio manuale con i nostri prodotti cosmeceutici ricchi di principi attivi drenanti e liporiducenti.
Principi attivi come la caffeina, la betulla e limone oltre ad essere rilassanti se fatti con costanza migliorano la texture della pelle.
Gli attivi presenti in questi cosmetici stimolano la microcircolazione e migliorare l’elasticità dei tessuti.

Non possiamo non parlare delle nostre tecnologie estetiche come la radiofrequenza, la pressoterapia, Lpg Endermologie, l’Osmosi Ultrasonica Inversa,.
Questi macchinari possono ridurre gli inestetismi in poche sedute agendo in profondità, riducendo le cellule adipose e stimolando la circolazione.

Grazie a queste tecnologie, siamo in grado di garantire ottimi risultati che raggiungerete seguendo anche i consigli della nostra Dietista.

Consigli che fanno parte del nostro Metodo di Rimodellamento Corpo EasySlim, un percorso che integra le nostre tecnologie, i nostri prodotti e la ri-educazione alimentare.

Fare felici i nostri clienti e aiutarli a raggiungere il loro obiettivo-benessere è possibile!

Share

Quale alimentazione per combattere la cellulite.

scritto da nico il . Pubblicato in dieta, News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

alimentazione anti cellulite

Vi abbiamo parlato della cellulite, nemica numero uno di donne e uomini, e della differenza che c’è tra lei e le adiposità localizzate.

Abbiamo visto quali sono le possibili cause di queste patologie: alterazioni ormonali e vascolari, vita sedentaria, stress, malattie epatiche, alimentazione non corretta o sbilanciata, irregolarità della funzione intestinale e ritenzione idrica.

Per combattere la cellulite dobbiamo agire su tutti i fronti.

Ma come ci ricordava la nostra dietista dobbiamo adottare un’alimentazione corretta per riuscire a combattere gli inestetismi della cellulite.

Cosa dobbiamo mangiare per battere la cellulite e le adiposità?
Ricordate sempre che per curare la cellulite oltre l’alimentazione, dobbiamo fare attenzione anche a stile di vita, attività fisica e trattamenti estetici.

Ci sono dei cibi che favoriscono il drenaggio e la disintossicazione del corpo facilitando la riduzione della cellulite.

QUALE ALIMENTAZIONE PREFERIRE PER COMBATTERE LA CELLULITE

ANANAS
Contribuisce ad eliminare i liquidi in eccesso e aiuta la diuresi
TE VERDE
Combatte la ritenzione idrica e limita l’assorbimento di glucidi e lipidi
MELANZANA
È per eccellenza l’ortaggio anti-ritenzione idrica. Non fa ingrassare e sazia.
SPINACI
Verdura ricca di potassio, calcio, magnesio e fosforo. Stimola la circolazione ed aiuta a disintossicare l’intestino.
MIRTILLO NERO
Protegge i capillari e stimola il microcircolo.
TISANE
Ottime per aiutare l’organismo a smaltire le tossine accumulate, il loro uso favorisce la diuresi.
Ne possiamo trovare per tutti i gusti e per tutte le necessità.

alimentazione anti adiposità

QUALE ALIMENTAZIONE PREFERIRE PER COMBATTERE LE ADIPOSITÀ LOCALIZZATE.

AVENA
Accelera il metabolismo e danno un senso di sazietà prolungato, inoltre sono ipocaloriche, bruciano i grassi senza alzare i livelli di zucchero nel sangue.
AGRUMI
Brucia grassi per eccellenza, ricchissimi di vitamina C.
RUCOLA
Ricca di calcio con poche calorie, diuretica e favorisce la digestione.
CAVOLFIORI E BROCCOLI
Hanno un elevato potere depurativo, ricchi di fibre, vitamine, sali minerali. Inibiscono la conversione di zuccheri e carboidrati in grassi.
Prolungano il senso di sazietà.
TISANE
Ottime per aiutare l’organismo a smaltire le tossine accumulate, il loro uso favorisce la diuresi.
Ne possiamo trovare per tutti i gusti e per tutte le necessità.

Share

I broccoli, benefici e proprietà

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

broccoli

Conosciamo i broccoli

I broccoli appartengono alla famiglia delle Crocifere, la stessa famiglia dei cavoli, cavolfiori e rape.

Diversamente dagli altri vegetali appartenenti alla famiglia delle Crocifere ha un più alto contenuto di vitamine e minerali.

I broccoli sono originari dell’area mediterranea e ad oggi vengono coltivati un po’ in tutte le zone del mondo.
Come il cavolo sono un ortaggio invernale e, anche se è possibile trovarlo in commercio tutto l’anno.
E’ nella stagione fredda che vi è una maggiore disponibilità ed i prezzi quindi sono più bassi.

Perché i broccoli fanno bene?

Essendo una buona fonte di ferro che viene meglio assorbito dall’organismo grazi all’abbondanza di vitamina C e di acido folico.
Consigliamo alle donne in gravidanza e in allattamento e in tutte quelle situazioni dove si è più a rischio di sviluppare l’anemia, il consumo di questo ortaggio.

Proteggono dalle malattie cardiache: l’abbondanza di acido folico è importante per la prevenzione della patologia legate al cuore.
Inoltre assicura il mantenimento di una buona condizione mentale ed emotiva.

Le proprietà antiossidanti dei broccoli sono utili per purificare il corpo.
I broccoli stimolano il fegato a depurare il sangue dalle sostanze nocive.

Le fibre, assieme alla vitamina B6, utile per la formazione di alcuni enzimi digestivi, aiuta il processo digestivo e previene la stipsi.

Broccoli e vitamine

Grazie all’alta percentuale di antiossidanti che sono rappresentati dalla vitamina A, la vitamina C, i flavonoidi, il beta-carotene, la criptoxantina, la luteina e la zeaxantina.
Proprio per tutti questi componenti, i broccoli hanno ottime proprietà antitumorali.

Essendo una buona fonte di ferro che viene meglio assorbito dall’organismo grazi all’abbondanza di vitamina C e di acido folico. Consigliamo alle donne in gravidanza e in allattamento e in tutte quelle situazioni dove si è più a rischio di sviluppare l’anemia, il consumo di questo ortaggio.

Proteggono dalle malattie cardiache: l’abbondanza di acido folico è importante per la prevenzione della patologia legate al cuore.
Inoltre assicura il mantenimento di una buona condizione mentale ed emotiva.

Le proprietà antiossidanti dei broccoli sono utili per purificare il corpo.
I broccoli stimolano il fegato a depurare il sangue dalle sostanze nocive.

Le fibre, assieme alla vitamina B6, utile per la formazione di alcuni enzimi digestivi, aiuta il processo digestivo e previene la stipsi

E non è finita qui..

Prevengono le infezioni dovute alla presenza di vitamine A e C.
Rafforzano il sistema immunitario e conferiscono ai broccoli proprietà antinfettive.
Mangiare regolarmente broccoli equivale a prevenire eventuali infezioni dell’apparato respiratorio.

La vitamina A è necessaria per la salute degli occhi, soprattutto previene la degenerazione maculare della retina, frequente nelle persone anziane.

Essendo molto ricchi di potassio, un minerale che regolarizza il livello di liquidi nel corpo quindi di prevenire la ritenzione idrica.

Oltre alla vitamina A, troviamo il beta-carotene, la luteina e la zeaxantina che messe assieme lavorano per mantenere in salute le mucose e la pelle.

Assumere broccoli e verdure ricche di folati in gravidanza contribuisce a prevenire difetti al tubo neurale del figlio che deve nascere.

Il calcio, il potassio e il magnesio, contenuti nei broccoli contribuiscono, con le loro proprietà, a regolare la pressione arteriosa.

Il contenuto di fibra alimentare dei broccoli non è solo utile per la digestione ma è anche d’aiuto per l’eliminazione del colesterolo in eccesso dall’organismo.

Grazie al kempferolo un flavonoide presente nei broccoli, si è visto come questa sostanza sia in grado di ridurre gli effetti degli allergeni sul nostro organismo.

I broccoli sono una verdura a basso apporto calorico, ogni 100 gr abbiamo solo 34 calorie.

Attenzione c’è un però..

Attenzione, se siete soggetti con problemi di gastrite o gastrointestinali, mangiatene con moderazione.
Perché?
A causa del contenuto di fibre insolubili, possono provocare gas intestinali e quindi gonfiori addominali.

Se consumati crudi aumentano il fabbisogno di iodio da parte dell’organismo per cui potrebbero causare qualche problema alla tiroide.

Il miglior modo per sfruttare le proprietà ed i benefici dei broccoli è quello di consumarli crudi.
Ma potete mangiarli anche al vapore, con questo tipo di cottura il broccolo ha una minima perdita di proprietà organolettiche rispetto agli altri tipi di cottura.
La stessa cosa vale anche per la cottura al microonde che preserva gran parte delle loro proprietà.

Share

Il ristagno linfatico conoscerlo per capire cos’è e per combatterlo meglio.

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

ristagno linfatico
ristagno linfatico

Il ristagno linfatico è un tuo problema e non sai cosa fare?

Per combattere il ristagno linfatico è necessario agire su molti fronti e iniziare a trattare il ristagno, combinando la cura e trattamenti.
Ora vi spiegheremo come fare ma soprattutto cosa fare.

La prima cosa utile da fare per combattere questo disturbo è aiutare il deflusso dei liquidi stagnanti.
Come?
Attraverso una particolare tecnica di massaggio: il linfodrenaggio.
Il linfodrenaggio si esegue con movimenti lenti e delicati.
Contrasta gonfiori alle gambe al viso e alle mani.
Sulle gambe possiamo usare anche il linfodrenaggio meccanico ovvero la pressoterapia.

Per le gambe risultano molto utili i bendaggi vascolari che premendo in maniera mirata sulle aree interessate da edemi, impediscono che le zone trattate con il linfodrenaggio si gonfino di nuovo.
Passato il gonfiore andremo ad usare delle calze elastiche su misura che ci aiuteranno a mantenere i risultati.

Un valido aiuto lo possiamo trovare anche dagli integratori.
Quelli vegetali ci sono d’aiuto per combattere il ristagno linfatico.
Tra quelli più indicati abbiamo quelli con meliloto che contiene cumarina, un principio attivo con proprietà anti-edema, ananas e betulla drenanti.   

Ricordate la sedentarietà non aiuta e possiamo considerarla il nemico principale della circolazione linfatica.
L’attività fisica non deve essere stile agonistico.  
Ottimi sport sono il nuoto, la ginnastica o la camminata veloce due o tre volte a settimana.

Ultima ma molto importante è l’alimentazione, si deve seguire una la dieta il più equilibrata possibile.
Un’alimentazione possibilmente povera di grassi: diminuite quelli animali, burro e formaggi per primi.
Non abusate di proteine perché creano molte sostanze di scarto.
Ricordatevi di diminuire il sale.

Se seguirete queste semplici regole, potrete vedere degli ottimi risultati e a contrastare il ristagno linfatico.

Vorresti ricevere
una consulenza gratuita
con le nostre Beauty Specialist

Share

Tornare in forma e depurarsi dopo le feste di Natale

scritto da nico il . Pubblicato in News, Notizie dell'anima, Salute & Alimentazione

depurarsi

8 Consigli per depurarsi dopo le feste di Natale

Le feste natalizie sono terminate e il nostro corpo, specie la pancia ne portano addosso i segni.
La pancia gonfia è una delle prime conseguenze di questo periodo pre e post natalizio.

Abbiamo chiesto alla nostra dietista Sabrina Zorzato che fare per rimettersi in forma. Lei ha detto una sola parola: Depurarsi.

Ecco 8 consigli che la dott.ssa Sabrina ci spiega per depurarci dopo le feste natalizie

1 – 5 pasti al giorno per controllare la fame

Mangiare in maniera completa e varia per assicurarci i nutrienti dei quali abbiamo bisogno e mantenersi in ottima forma.
Saltare i pasti per rimediare agli eccessi di Natale non serve a niente ed è nocivo al nostro corpo.
Questo non è depurarsi e non fa perdere chili!
Invece facendo 5 pasti al giorno, distribuirete i nutrienti e le calorie per tutta la giornata.
La prima colazione è il momento più importante e gli spuntini nell’arco della giornata: per esempio un frutto o uno yogurt a metà mattina e a merenda vi aiuteranno a tenere sotto controllo la fame e quindi non eccederete a pranzo e a cena.

2 – 5 porzioni di frutta e verdura al giorno

Grazie al contenuto di sali minerali e di vitamine la frutta e la verdura sono un ottimo aiuto per depurarsi e perdere peso.
La cosa migliore per depurarsi e avere un buon risultato è di consumarne almeno 5 porzioni al giorno.
Quali prediligere?
Sicuramente la frutta e la verdura con un potere depurativo: quindi i carciofi, ricchi di fibre; la mela, che aiuta a regolarizzare il transito intestinale; il limone, ricco di vitamina C, antiossidante che protegge dai radicali liberi.

3 – Condite, ma con l’olio d’oliva!

Nell’alimentazione equilibrata i grassi sono fondamentali, perciò non vanno aboliti ma vanno scegli quelli giusti!
Scegliamo i grassi di origine vegetale piuttosto di quelli di origine animale, che contengono acidi grassi saturi e di colesterolo.
Fate uso di olio extravergine, sia a crudo che per cucinare, perché grazie alle sue proprietà nutrizionali lo rendono perfetto contro le malattie cardiovascolari.
L’olio è ricco di polifenoli e vitamina E, che sono antiossidanti e aiutano contro i radicali liberi.

4 – Attenzione al sale

L’eccesso di sale vi espone a un rischio più elevato a patologie cardiovascolari e inoltre favorisce la ritenzione idrica.
Chi consuma poco sale ha un cuore più sano.
E cosa uso al posto del sale?
Spezie e erbe aromatiche, usatele per dare sapore alle vostre pietanze e preferite le cotture al vapore, che danno risalto al cibo il gusto, quindi servirà abbondare i condimenti.
Ricorda: il sale lo troviamo in molti alimenti – come salumi e cibi in scatola e precotti.
Un consiglio, leggete sempre le etichette degli alimenti per capire la presenza di sale.

5 – Bevete tanta acqua

L’acqua è fonte di sali minerali, aiuta la digestione, induce un senso di sazietà, aiuta a depurarsi.
Sarebbe una cosa buona berne almeno 2 litri al giorno per reintegrare i liquidi che si perdono durante la giornata.
Eliminate i superalcolici e fate un uso moderato di vino: l’ideale sarebbe un bicchiere al giorno, a pasto e non a stomaco vuoto.

6 – Fai movimento!

Assieme ad una alimentazione corretta, aggiungiamo anche una vita attiva.
Fare movimento sport aiuta a mantenere il giusto peso, protegge il sistema cardiovascolare, rinforza il sistema immunitario e allontana lo stress.
Se riuscite praticatelo con regolarità e sfruttate ogni momento della giornata fare movimento: per esempio fate le scale invece di prendere l’ascensore.

7 – Depuratevi con le tisane

Le tisane sono un ottimo aiuto per ritrovare l’equilibrio e aiutano a depurarsi dalle tossine.
Inoltre per chi beve poco durante la giornata, sono un’alternativa all’acqua.
Potete iniziare la giornata con una tisana a base di carciofo, tarassaco e cicoria.
Oppure potete berla a stomaco vuoto per far agire più efficacemente i suoi principi attivi sul fegato.
A fine giornata sul divano con una tisana rilassante a base di tiglio, melissa, camomilla, per un sonno rigenerante.

8 – Una flora batterica in equilibrio

Il nostro corpo umano ha più di 1.000 specie di batteri che servono all’organismo e aiutano l’intestino.
Però a causa di alcune cose come la cattiva alimentazione, l’età, la menopausa, lo stress, patologie e l’assunzione di medicine, fanno diminuire il loro numero.
Cosa succede?
Difese immunitarie più basse, cattiva digestione, gonfiore, pesantezza, rischio di infezioni intestinali.
Cosa fare?
Assumere i probiotici attraverso una sana alimentazione, mangiando cibi ricchi do probiotici, come lo yogurt.

E siccome noi siamo un Centro Dimagrimento vogliamo consigliarvi anche un percorso benessere per il Rimodellamento Corpo.
Come?
Con l’aiuto del nostro Metodo.
EasySlim è un percorso che abbiamo creato grazie alla nostro decennale esperienza nel campo del dimagrimento.

Share

EasySlim il metodo di Dimagrimento

Sei stanca di essere presa in giro dall'ennesima dieta,di non riuscire a perdere quei chili, che tanto detesti?
Già perchè è proprio questo che non riesci a mandare giù, non riuscire a eliminare quei chili di troppo.
Noi di EasySlim quando parliamo di dieta, intendiamo mangiare meglio! ...

Continua

Nutrigenetica

Abbiamo oltre 30.000 geni che compongono il nostro DNA, una sorta di “ricetta personale esclusiva” per regolare ogni funzione dell’organismo.
Il profilo genetico è unico e irripetibile per ciascun individuo (non esistono due profili DNA identici al mondo, tranne...

Continua

I Nostri Prodotti

La linea Anima e Corpo per la cura del viso e del corpo creata dalla ricerca cosmetica e dall’impegno nell’utilizzo di prodotti naturali, certificati, ingredienti e profumi biologici, attivi fitoterapici unici, dai quali è nata questa linea, per ritrovare l’equilibrio e il benessere che ci appartengono da sempre.
I prodotti sono certificati da enti biologici tra cui l’ICEA, l’Ente per la Certificazione Etica ....

Continua

Percorso Maternità

Anima e Corpo ha pensato una serie di trattamenti specifici dedicati alla donna in maternità. Dai trattamenti estetici passando per la Cranio Sacrale e ultimo ma sicuramente il più bello Acquore il massaggio in acqua calda.
La maternità non toglie nulla alla bellezza e alla femminilità della donna, anzi ne è parte importante.

Continua

Spazio Bimbi

Avendo anche noi dei figli, abbiamo pensato a loro e all’interno del nostro centro abbiamo creato un piccolo spazio dove i vostri angeli possono stare al sicuro, divertendosi per l’ora che voi dedicate a voi. Senza avere l’incubo di non sapere dove o a chi lasciare i bambini.

Continua

Porta un amico...

La Condivisione è conveniente!
Porta un nuova amica da Anima e Corpo e otterrai uno sconto alla prossima visita.
Lo sconto lo faremo anche a lei al suo primo appuntamento.
Se vieni per la prima volta su consiglio di una nostra cliente abituale, dicci il suo nome e riceverà un omaggio alla sua prossima visita.

Continua